Lunghe code vicino al Postamat, chiesto uno sportello “più veloce ed innovativo”

L'associazione 'Cellole Domani' scrive a Poste Italiane: "La sostituzione dello sportello diventa necessaria per non creare filiali di serie A e filiali di serie B"

Lunghe code e assembramenti fuori lo sportello Atm dell'ufficio postale nel comune di Cellole. E' quanto emerge da un reclamo fatto da Gianluca Asciolla a nome dell'associazione 'Cellole Domani', che ha chiesto l'immediata sostituzione con uno sportello automatico più veloce ed innovativo.

"E’ inconcepibile che nel 2020 e soprattutto in un periodo dove la distanza è sinonimo di sicurezza si debbano fare lunghe code per l’accesso allo sportello ed al contante - sottolinea nella lettera di reclamo indirizzata alla sede centrale e direzionale di Poste Italiane - Come già avvenuto nei paesi limitrofi, la sostituzione dello sportello diventa necessaria per non creare filiali di serie A e filiali di serie B e soprattutto, andare incontro ai bisogni dei cittadini evitando il disagio alla collettività, visto anche l’aumento dei flussi dovuti alle nuove disposizioni del governo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento