menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100203035415_Centroaudi2B

20100203035415_Centroaudi2B

Inaugurato il Centro di audizione protetta per minori

Benevento - E' stato inaugurato questa mattina, presso la struttura San Pasquale di via dei Longobardi, il Centro di audizione protetta per minori, allestito dal Comune di Benevento in collaborazione con la Procura della Repubblica. Dopo una breve...

E' stato inaugurato questa mattina, presso la struttura San Pasquale di via dei Longobardi, il Centro di audizione protetta per minori, allestito dal Comune di Benevento in collaborazione con la Procura della Repubblica.
Dopo una breve cerimonia di benedizione, il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, ha spiegato l'importanza del nuovo servizio che da oggi è operativo.
"Finora - ha dichiarato il sindaco - tutti i minori, residenti nel Sannio, che per esigenze giudiziarie era necessario ascoltare, dovevano recarsi a Napoli. La nostra città infatti era sprovvista di un centro idoneo a tale operazione.
Si tratta di un nuovo servizio creato sul nostro territorio, che è in linea con uno tra i principali obiettivi della nostra amministrazione, quello cioè di realizzare una città dove le esigenze dei bambini siano prioritarie.

Purtroppo i dati ci consegnano una realtà dove i minori coinvolti in procedimenti giudiziari sono in aumento, ecco perché aver realizzato questo punto di ascolto è un segnale forte di attenzione alle esigenze dei più piccoli. La qualità di vita di un territorio si misura anche dall'esistenza di strutture come queste".
L'assessore ai Servizi Sociali e alle Politiche della Famiglia del Comune di Benevento, Luigi Scarinzi, ha invece descritto brevemente la nuova struttura: "Formata da diversi ambienti e suddivisi in modo tale da rendere il meno traumatica possibile l'audizione giudiziaria di minore, una situazione che naturalmente suscita tensioni. Il minore viene ascoltato in forma protetta, in una sala accuratamente studiata per non mettere in soggezione i bambini, alla presenza solo dell'assistente sociale. Nella stanza accanto invece è stato organizzato il centro di registrazione audio video, in cui il magistrato può ascoltare e registrare la testimonianza resa dal minore. Anche per quanto attiene le caratteristiche tecniche dell'impianto si è stati molto accorti nell'utilizzare un sistema non basato su trasmissione radio, ma su trasmissione via cavo che garantisce maggiormente la salute dei bambini dall'inquinamento elettromagnetico". Il procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, Giuseppe Maddalena, ha elogiato l'iniziativa: "Che contribuisce anche ad agevolare il lavoro di quanti sono coinvolti in tali processi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Incidenti stradali

    Muore a 25 anni dopo un drammatico incidente in auto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento