menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una cena di beneficenza per sostenere il progetto Free Children

Caserta - L'Associazione ADISS Onlus, presieduta da Clementina Ferraiolo continua ad impegnarsi a Caserta e in Campania a favore dell'infanzia, la lotta alla povertà e il riscatto delle periferie. Con sede a Tuoro, l'organizzazione fondata e...

L'Associazione ADISS Onlus, presieduta da Clementina Ferraiolo continua ad impegnarsi a Caserta e in Campania a favore dell'infanzia, la lotta alla povertà e il riscatto delle periferie. Con sede a Tuoro, l'organizzazione fondata e presieduta da Clementina Ferraiolo, promuove per domenica 20 dicembre una cena di beneficenza presso il ristorante "Al Ritrovo dei Patriarchi" a Casertavecchia in località Sommana. La cena sarà preceduta dalla tavola rotonda, fissata per le ore 19, sul tema "Povertà e riscatto sociale a Caserta: analisi e proposte". Con l'evento, l'Associazione sostiene il progetto "Free Children" a favore di bambini campani, casertani e napoletani, in condizione di difficoltà e disagio. "Free Children" è scuola calcio e laboratori ludico-didattici gratuiti per bambini a rischio, residenti in aree periferiche e prive di servizi ed opportunità. "Free Children" è già operativo per oltre cento minori a Napoli, nei quartieri Stella e Sanità, con il sostegno della Fondazione Cannavaro Ferrara. A Caserta sono aperte le iscrizioni, le attività di scuola calcio e laboratorio si svolgono a Tuoro. "Da anni aiutiamo concretamente le famiglie e i bambini con i nostri servizi gratuiti soprattutto dove maggiore è l'esigenza di iniziative e di interventi con lo sport e l'istruzione - spiega Clementina Ferraiolo - proprio lo sport è uno straordinario strumento educativo e di riscatto sociale che deve essere valorizzato soprattutto a Caserta, un territorio altamente problematico sotto il profilo del disagio sociale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento