rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attualità Gricignano di Aversa

Antenna in centro, "si valuti l'incompatibilità del vicesindaco"

A chiedere verifiche sulla posizione di Diretto i consiglieri Lettieri e Caiazzo

“Sia valutata l’incompatibilità del vicesindaco”. E’ questa la richiesta che i consiglieri di opposizione di Gricignano, Vittorio Lettieri e Anna Michelina Caiazzo, hanno inviato al segretario comunale in relazione allo spinoso caso dell’antenna Iliad installata in viella Simonelli, in centro città. Nelle scorse settimane il Tar ha bocciato i provvedimenti emanati dal Comune, ovvero una “ordinanza di demolizione di opere abusive in base al permesso annullato e di ripristino dei luoghi” e di revoca in autotutela della Scia. L’Iliad aveva infatti impugnato gli atti che, per il Tribunale amministrativo risultano “illegittimamente adottati in quanto, oltre a contestare - tardivamente - il preteso contrasto con le disposizioni comunali in materia di localizzazione degli impianti ed altre carenze documentali, non evidenziano l’interesse pubblico che giustificherebbe il ritiro di un’autorizzazione tacitamente rilasciata”.

Il Comune non si è costituito in giudizio, ma ha ricorso al Consiglio di Stato. Per Lettieri e Caiazzo, però, c’è bisogno di approfondimenti. “La locatrice dell’immobile oggetto dell’installazione è un’azienda con amministratore unico Giuseppe Diretto, attuale vicesindaco”, dicono segnalando una “potenziale incompatibilità” e chiedendo di “verificare e relazionale per iscritto la posizione del vicesindaco e porre in essere tutte le iniziative secondo quanto stabilito dalla normative vigenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antenna in centro, "si valuti l'incompatibilità del vicesindaco"

CasertaNews è in caricamento