menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Centro Polifunzionale di via San Cassiano, ecco come sara' a breve

San Potito Sannitico - Continuano ormai senza sosta i lavori di adeguamento statico e funzionale dell'edificio comunale in via San Cassiano da destinare a Centro Polifunzionale per le attività di sviluppo del territorio. "Nonostante gli ostacoli...

Continuano ormai senza sosta i lavori di adeguamento statico e funzionale dell'edificio comunale in via San Cassiano da destinare a Centro Polifunzionale per le attività di sviluppo del territorio. "Nonostante gli ostacoli che hanno rallentato di molto i lavori di ristrutturazione - ha dichiarato il sindaco Francesco Imperadore - i lavori procedono con grande precisione e presto il Centro Polifunzionale di via San Cassiano sarà un vero fiore all'occhiello del nostro territorio". "Il nostro territorio ospita molte attività stagionali, - ha continuato Luciano Ricigliano, il coordinatore dei lavori - l'obiettivo principale è dunque quello di creare un centro dove tutto l'anno possano svolgersi svariate tipologie di attività".La progettazione, direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza di tale opera è affidata, infatti, all'architetto Luciano Ricigliano e all'ingegnere Giuseppe Sasso. Il collaudo statico in corso d'opera all'ingegnere Luigi Costantini e all'architetto Beniamino Grande. Il R.U.P. è Antonio Romano. La ditta che sta eseguendo i lavori è l'Alcas s.r.l. mentre il responsabile è il geometra Mario Zoccolillo. Tali lavori, cominciati ufficialmente il 16 dicembre 2013 e poi sospesi a causa di una occupazione abusiva dell'area legata al contenzioso tra l'Azienda Agricola Zootecnica Crispino/Altieri e il Comune di San Potito Sannitico, sono poi ripresi in seguito allo sgombero degli occupanti abusivi con Forza Pubblica. Questo dopo un'ordinanza sindacale datata 14 aprile 2014 e un ordine del Prefetto e della Questura di Caserta che il successivo 26 aprile hanno dato l'ok all'intervento della Forza Pubblica. Dopo la messa in sicurezza dell'area i lavori procedono e la data prevista per il completamento dell'opera è prevista per maggio/giugno 2015.L'opera, realizzata con il POR CAMPANIA 2007/2013 - ASSE 1 - Sostenibilità ambientale ed attrattività culturale e turistica - Obiettivo operativo 1.7 - Attività b - "Edifici Pubblici Sicuri", risulta essere un tassello in più che si va ad aggiungere al territorio sanpotitese. L'Amministrazione Comunale, infatti, promuove da anni il tema dello sviluppo del territorio legato alla promozione della cultura e del turismo portando avanti progetti sia materiali che immateriali. Il progetto del centro polifunzionale si pone nell'ottica del potenziamento e della ulteriore qualificazione dell'offerta culturale e turistica del territorio. L'iniziativa si basa sull'idea di attrarre sul territorio nuove idee e nuovi progetti capaci di generare flussi economici attraverso la cultura in continuità con il modello di sviluppo che l'amministrazione comunale propone. Hall Reception e Foyer; sale per conferenze, proiezioni, formazione, riunioni, computer; uffici; mediateca; laboratori musicali; ed infine la corte antistante i fabbricati ospiterà una galleria espositiva. Questa la destinazione del centro polifunzionale i cui lavori prevedono anche delicati interventi di restauro che saranno eseguiti da un'impresa di cassino strettamente in contatto con l'Accademia di Brera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento