menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperitivo Interculturale: borse di studio per studenti all'estero

Sessa Aurunca - Quindici gli studenti che sul territorio aurunco hanno concorso per le borse Intercultura, quattro voleranno all'estero con borse messe a disposizione dalla Fondazione Intercultura e grazie alla borsa in memoria di Giuseppe Mascolo...

Quindici gli studenti che sul territorio aurunco hanno concorso per le borse Intercultura, quattro voleranno all'estero con borse messe a disposizione dalla Fondazione Intercultura e grazie alla borsa in memoria di Giuseppe Mascolo.L'Aperitivo Interculturale di ieri pomeriggio, 27 giugno presso il Park Hotel di Baia Domizia, è stato un incontro per conoscere, salutare studenti e famiglie e condividere le attività del neonato centro locale di Intercultura di Sessa Aurunca. Diversi studenti del territorio partiranno per destinazioni che vanno dal Belgio all'Australia, passando per l'Ungheria e la Lettonia. I programmi dureranno da un mese a sei mesi, Ludovica, Francesca, Isabella e Allegra saranno gli ambasciatori del nostro territorio nel mondo. E' dal 2010 che il dott. Luigi Mascolo, con un investimento legato all'indennità percepita dallo Stato come figlio di vittima della camorra, con la borsa intitolata al padre, affianca la Fondazione Intercultura mettendo a disposizione borse di studio trimestrali, che consentono ai ragazzi di vivere un'esperienza all'estero. "Mettersi in gioco al di fuori della propria quotidianità, sviluppando capacità di adattamento, abilità di problem solving, capacità di organizzazione e di comunicazione in un contesto nuovo e non conosciuto, costituisce un elemento di forte significatività nella formazione personale e professionale dei futuri cittadini del mondo", ha affermato il Dirigente scolastico dell'A. Nifo, Giovan Battista Abbate, preside illuminato che sostiene e condivide il progetto educativo di Intercultura. Il territorio ha ospitato e ospiterà studenti stranieri, come Juan Francisco, studente dell'Uruguay che ha studiato al liceo scientifico di Sessa A., ospitato per sei mesi dalla famiglia Scotti/Marotta. Juan partirà il 5 luglio soddisfatto dell'esperienza vissuta: "sono fortunato - ha detto emozionato ed in perfetto italiano - non tutti possono avere due famiglie, io adesso ho due papà e due mamme". Ma il cinque luglio arriveranno per il programma estivo altri studenti stranieri, questa volta americani e poi a settembre una studentessa messicana per un anno. Tutto ciò grazie ai volontari del centro e soprattutto all'assessore Italo Calenzo, che ha creduto da sempre in questo progetto realizzato grazie al suo sostegno. Da oggi il centro locale di Sessa disporrà anche di una sede ufficiale, ne ha dato ufficiale comunicazione proprio l'assessore presente all'incontro con il quale, inoltre, si sta già procedendo all'organizzazione di un evento per celebrare il centenario (1915/2015) dell'associazione AFS INTERCULTURA nel mondo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento