Passeggiata lungo l'orlo del vulcano spento di Roccamonfina

Roccamonfina - Domenica 1 Aprile 2012 in collaborazione con l'associazione provinciale "Work in Progress" si effettuerà una passeggiata lungo l'orlo del vulcano spento di Roccamonfina. L'itinerario idoneo a tutte le fasce d'èta, famiglie comprese...

062607_neviera

Domenica 1 Aprile 2012 in collaborazione con l'associazione provinciale "Work in Progress" si effettuerà una passeggiata lungo l'orlo del vulcano spento di Roccamonfina. L'itinerario idoneo a tutte le fasce d'èta, famiglie comprese, nel parco regionale di Roccamonfina, posto nell'alto Casertano. Ecco come si svolgerà il tutto: incontro presso la nazionale Appia bivio-semaforo entrata casello autostradale Caserta nord (avanti Poltrone sofà ed ex albergo) ore 9 e 55 spostamento con auto proprie. Ore 10 e 45 arrivo a Fontanafredda (CE) – incontro alla fonte-lavatoio 600 metri, frazione di Roccamonfina. Ore 11 passeggiata facile, 300 metri di dislivello, 3 ore di cammino effettivo, 8 km circa, raggiunto il valico delle Forche (622 mt) sull'antico sentiero per Ponte, imbocchiamo la lunga cresta dell'ex complesso vulcanico, quindi sempre immersi in vasti castagneti risaliamo il pendio lungo una sterrata e poi una mulattiera. Superato il bivio per Pescheto ed una fresca pineta, perveniamo ad uno slargo da cui si dispiega una veduta mozzafiato di tutta la piana del Garigliano; da qui, lungo un ultimo sentiero, fitto di vegetazione, saliamo sulla cima di monte Frascara (928 metri s.l.m.) dove visitiamo, accompagnati da un'archeologa, il sito noto come "Orto della Regina". Si tratta di una struttura eccezionale, per la posizione e le complesse questione storiche che pone: costituta da grossi blocchi di trachite dalle dimensioni varie, sul versante occidentale conservatasi per un'altezza di circa 4 metri, essa presenta forti analogie tipologiche con le fortificazioni difensive italiche databili tra il VI e il IV sec. a.C. Costruito seguendo perfettamente l'orografia del luogo, è un recinto in opera poligonale che ha assunto nel tempo, quasi certamente, funzioni differenti, da complesso fortificato a luogo di culto.
Qui svolgiamo il pranzo al sacco. Proseguo del percorso ora tutto il discesa, ritornati allo slargo proseguiamo lungo la cresta vulcanica nord-orientale seguendo una sterrata che ci conduce fino all'arrivo a taverna S.Antonio, qui con un ponte auto facciamo ritorno alle nostre auto.

Qualche info sul parco naturale di Roccamonfinahttps://www.workinprogressonlus.eu/dove-siamo/parco-regionale/
ore 17 visita ad una antica neviera: manufatto risalente alla metà del XIX secolo,costituito da blocchi a secco di notevole importanza storica. Diffuse anche in altre zone dell'Appennino Meridionale, nel territorio che circonda Roccamonfina queste strutture hanno assunto forme e tipologie in funzione della specifica area geografica e delle necessità locali. Si tratta di vere e proprie costruzioni in muratura, prive di finestre ma con porte d'accesso, che, durante l'inverno, venivano riempite di neve fresca, trasportata con carriole o con cesti a mano e poi pressata con i piedi o con mazzuole artigianali in legno. Ore 18 saluti finali – inoltre come sempre tante foto-ricordo per tutti.

La quota di partecipazione è di euro 5,00 a persona, per l'organizzazione e l'assistenza lungo tutto il percorso delle guide dell'Associazione 'Work in progress' ed il materiale informativo sui siti del parco Regionale di Roccamonfina-Foce del Garigliano che verrà distribuito ai partecipanti. Sarà nostro ospite anche un biologo, che ci illustrerà le varietà floreali e botaniche!
Le responsabilità sono individuali e non dei direttori di gita. Sono raccomandati un paio di calzature adatti all'ambiente montano, pranzo al sacco, tutto il percorso si svolge su comodo sentiero.

COORDINATORE DELLA GIORNATA:
ALESSANDRO SANTULLI TEL. 3925322408 – alessandrosantulli@gmail.comEMILIA PRATA TEL. 3349980910 prof.emiprata@gmail.com / workinprogress.roccamonfina@gmail.com
E' Consigliato chiamare o mandare un sms entro sabato sera per aderire all'escursione

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento