rotate-mobile
Sport

"Voglio cambiare coach e 2 atlete". Terremoto Volalto, il patron è un fiume in piena

Alla vigilia della seconda parte della stagione, Turco annuncia la sua rivoluzione

“L’esperienza fatta nella prima fase mi preoccupa, per andare in A1 ci vuole uno stravolgimento e altro”. E’ un fiume in piena il patron della Volalto 2.0 Caserta, Nicola Turco, che annuncia una vera e propria rivoluzione in vista della seconda fase del campionato di serie A2 di pallavolo che potrebbe vedere le rosanero giocarsi la promozione. Ma proprio alla vigilia della ripresa della stagione, Turco annuncia una possibile rivoluzione. Ed il primo a pagare potrebbe essere l’allenatore Marco Bracci.

“Vorrei cambiare coach, mettere due nuovi innesti e mandare via una” tuona Nicola Turco. Un vero e proprio intervento a gamba tesa, quello del patron, che aggiunge: “Abbiamo creato tutto da zero. Qualcuno mi ha detto: perché non mandi a casa 4/5 atlete, resti in A2 visto che non puoi più retrocedere, risparmi per fine campionato una montagna di euro e compri il titolo di A1 a Luglio? Invece io sono di coccio, voglio vincerlo in campo, però non mi convince né il coach né qualche atleta”. E sulle possibilità di promozione aggiunge: “Io non credo che così si possa centrarlo, la A2 non è per noi” lasciando però intendere che, comunque, in un modo o nell’altro l’anno prossimo la Volalto 2.0 Caserta dovrà andare in A1. Sul campo o acquistando un titolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Voglio cambiare coach e 2 atlete". Terremoto Volalto, il patron è un fiume in piena

CasertaNews è in caricamento