Prima storica vittoria per il Tre Torri San Marcellino: 3-1 in trasferta col Macerata Campania

L'assessore Maisto: "Orgoglio per la città". Il presidente Coronella: "Grande prova di un gruppo fantastico"

L'esultanza dopo il successo

La prima volta non si dimentica mai. Il Tre Torri San Marcellino si regala la prima storica vittoria in campionato dopo i 2 pareggi iniziali e torna a casa dalla trasferta di Macerata Campania col sorriso e con 3 punti che fanno morale e che ribadiscono, ancora una volta, che per la vittoria finale del campionato ci sarà anche la squadra del presidente Mario Coronella. Il gruppo allenato da mister Cantile è adesso a quota 5 e guarda con maggiore fiducia al futuro, con un successo che allontana le ‘paure’ e che permette di iniziare a sognare qualcosa di importante per San Marcellino.

Il Tre Torri ha sbancato 3-1 lo stadio di Macerata Campania con un gol nel primo tempo e con due reti nella ripresa. Nonostante abbia concluso la gara con due espulsioni (Diana e Ronza) per doppia ammonizione.

A seguire la squadra anche l’assessore comunale Eugenio Maisto che ha esultato con i dirigenti del Tre Torri riportando a San Marcellino una vittoria che “mancava da un decennio, è per noi motivo di orgoglio poter regalare alla comunità una squadra di calcio che porti in giro per la Provincia di Caserta il nome della nostra città. Questa sarà solamente la prima di una lunga serie di affermazioni, perché il Tre Torri non scende in campo per partecipare, bensì per vincere. L’obiettivo è dichiarato, e la dirigenza farà di tutto per centrarlo”.

Anche il presidente Mario Coronella esalta la grande prestazione della sua squadra che “finalmente è riuscita a conquistare una vittoria meritata e fortemente voluta. Già nelle prime due uscite stagionali avremmo meritato qualcosa in più, ma qui a Macerata Campania non abbiamo sbagliato nulla. Mister Cantile ha imposto il nostro gioco sin dal primo minuto e l’aver sbloccato la gara dopo mezz’ora ci ha ulteriormente avvantaggiato nella ripresa. C’è un gruppo fantastico, ci stiamo divertendo. E adesso viene il bello”.

Per la cronaca la prima rete è stata messa a segno proprio al 30’ da Di Fraia con un bolide al volo dalla lunga distanza che ha lasciato impietrito il portiere avversario. Nella ripresa Conte su punizione e Mario Cirillo al 75’ hanno chiuso la pratica. Solamente a 10 minuti dalla fine il Macerata ha segnato il ‘gol della bandiera’ su calcio di rigore. Adesso subito testa al prossimo appuntamento di campionato: sabato prossimo si torna al ‘Comunale’ di San Marcellino e servirà una grande prova contro un Cervino che sarà, fino alla fine, una delle pretendenti al titolo e alla promozione in Seconda categoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Favori ai boss dei Casalesi in carcere, condannato agente della penitenziaria

  • Liquami illegali nel canale, scatta il sequestro nell'allevamento

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Ucciso per un'offesa ai boss, il pm: "Ergastolo per Zagaria"

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Tir fuori strada perde il carico di bagnoschiuma | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento