Rebus straniero per la Juvecaserta, è caccia al ‘Mister X’

Scartata la ‘testa calda’ Appling, non convincono le alternative sondate sul mercato

I dubbi di coach Nando Gentile sulla ‘testa calda’ Keith Appling bloccano per il momento la scelta del secondo straniero nel roster della Juvecaserta. Le trattative della società bianconera attraversano al momento una fase di stallo per i dubbi dell’allenatore sulla combo-guard americana reduce da una annata condita da numeri eccezionali a Piacenza (25 punti di media e 4,5 rimbalzi a partita).

A non convincere è in particolare il carattere e i trascorsi del 27enne con un breve passato anche in Nba, agli Orlando Magic: Appling è stato arrestato per ben tre volte per detenzione illegale di arma da fuoco, subendo anche una condanna ad un anno di reclusione. 

Ma al momento non va meglio neanche la ricerca di qualche alternativa nel ruolo: il veterano Michael Umeh e il lettone Rain Veideman sono già stati ‘scartati’, così come Anthony Raffa e Dardan Berisha.

Mentre si avvicina sempre più l’esordio in A2 si fa sempre più pressante la necessità di trovare il giusto innesto per la squadra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, test positivo confermato dalle controanalisi. La 24enne ha incontrato 8 persone

Torna su
CasertaNews è in caricamento