Casertana, a Rieti si gioca a porte chiuse. Lorenzini: “Non ci faremo sorprendere”

Problemi allo stadio laziale, stop ai tifosi. Il difensore presenta gli avversari

Filippo Lorenzini ha segnato all'esordio contro la Cavese

Niente tifosi a Rieti per la seconda gara di campionato della Casertana. Le due squadre giocheranno in un clima surreale, visto che non sarà possibile fare entrare neanche i supporter della squadra di casa a causa dei lavori in corsi allo stadio Scopigno che hanno spinto la Questura a non dare il via libera al loro ingresso.

Proprio dell’anticipo di sabato sera alle ore 20,30 (diretta tv ElevenSport.it) ha parlato il difensore della Casertana Filippo Lorenzini, autore di un gol nella partita di esordio contro la Cavese. “Incontreremo un avversario simile a quello dello scorso sabato. Esterni molto veloci e dinamici, centrocampisti bravi nell’inserimento ed aggressivi. Dovremo stare attenti a non ripetere gli errori della prima mezz’ora con la Cavese - ha aggiunto. Ci siamo fatti sorprendere, questa volta dovremo essere noi a farlo. Dovremo fare molta più attenzione. Oltretutto giochiamo in casa loro e se dovessero passare in vantaggio si chiuderebbero dietro. Dobbiamo avere pazienza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lorenzini ha poi parlato del nuovo ruolo di difensore centrale: “Non pensavo di poter star bene in quel ruolo, ma ora mi piace. Fino allo scorso anno non l’avevo mai fatto ed ora sono molto contento. Il mio gol è frutto del lavoro che facciamo sui calci piazzati ogni giorno. Sono schemi che abbiamo provato in settimana". E sui nuovi innesti, soprattutto in attacco afferma: “Quando ti trovi avanti calciatori che hanno fatto la serie A e B non puoi che crescere tanto. Ti devi mettere alla prova. E’ un percorso iniziato già lo scorso anno con Alfageme, Padovan e De Vena; adesso sono arrivati Castaldo e Floro Flores, il livello di è alzato ulteriormente. I loro consigli sono importanti. Soprattutto Castaldo mi dice spesso come muovermi in area”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento