menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esordio con sconfitta per la Casertana in trasferta a Potenza

I Falchetti cedono 1-0 ai padroni di casa, decide il gol di Murano

Si torna in campo per i tre punti che contano. Al via il campionato di Serie C e la Casertana scende al Viviani per dar fiato alle sue seppur ridotte ambizioni, ma col chiaro concetto – espresso a più riprese dalla società – di dar vita ad un progetto nuovo; quello che prevede la crescita graduale di squadra e ambiente per raggiungere sì la serie superiore ma progressivamente e non rincorrere più voli pindarici che si rivelino deleteri, come nel recente passato. Una squadra più ‘operaia’ pur non rinunciando – per ovvie ragioni – a calciatori che messi nelle condizioni ottimali, possono proiettare il gruppo verso traguardi prestigiosi. Si riprende da un campo tabù come pochi altri, ma con il lavoro e l’applicazione i falchetti puntano a violare, come cercheranno di fare con tanti altri, nel corso della stagione.

LE SCELTE. Diverse le assenze sull’uno e sull’altro fronte. Il Potenza aggiunge all’attaccante brasiliano França il suo collega di reparto Arcidiacono, per sarà Ferri Marini a condividere il peso del fonte offensivo con Isgrò e Murano. In mediana Coccia vince il ballottaggio con Sepe e a Iuliano sono affidate che chiavi della zona centrale del campo. Tra i pali prende posto Breza, ai danni del titolare Ioime. Formazione annunciata quella di Ginestra, con l’unica eccezione di Clemente che prende il posto di Laaribi dall’inizio induce il tecnico rossoblù a schierare Zito come interno di centrocampo e dirottare Longo sulla fascia sinistro. Le squalifica di Caldore in difesa promuove Ciriello mentre Santoro assume il comando delle operazioni a centrocampo. In panchina, coi tanti ragazzini della rosa, Antonio Floro Flores che potrebbe entrare in campo in caso di necessità. 

PRIMO TEMPO. La mossa di Zito a destra sorprende non poco gli uomini di Raffaele che impiegano qualche minuto per prendere le misure agli avversari. La Casertana ne approfitta per occupare stabilmente la metà campo avversaria e rendersi a più riprese pericolosa. I padroni di casa in una delle rare occasioni in cui si portano dalle parti di Crispino lamentano l’annullamento di un gol ma Coccia devia alle spalle del portiere ospite dopo che la palla rimessa al centro ha già varcato la linea di fondo. Al 15’ coraggioso Ciriello con una conclusione dalla distanza che tenta di superare Breza. Il tentativo del classe 2002 ricorda una prodezza simile, verso la stessa porta, tentata anni fa da Matteo Della ventura quando indossava la maglia del Marcianise. Un minuto dopo un batti e ribatti in area casertana termina con un tiro si Isgrò che dopo una deviazione di un difensore fa carambolare la palla sulla traversa. Sarà questo l’unico pericolo per la Casertana nel corso del primo tempo. I falchetti rispondono con un perentorio stacco di testa di Rainone, su punizione di Zito, che esalta le doti acrobatiche del portiere Breza. Al 27’ c’è ancora una conclusione verso la porta lucana, ancora dalla distanza, questa volta con Santoro che però non centra lo specchio della porta. Il pressing alto della Casertana impedisce al Potenza di ragionare e spesso i centrocampisti locali sono costretti a lanci lunghi sui quali però Murano ed i suoi compagni di reparto sono sovrastati da Rainone e soci. Latitano le occasioni da gol e si arriva al 1’ ed unico minuto di recupero concesso dal signor Gualtieri di Asti quando Isgrò trova un tiro-cross sul quale Crispino non ha difficoltà a far sua la sfera in presa alta.

SECONDO TEMPO. Si riprende senza cambi ma con un Potenza più determinato a serrare i tempi. Ciriello ha il suo da fare per sventare una pericolosa situazione e poi va alla conclusione del tutto sballata con Murano. Anche Castaldo deve ripiegare in difesa per sradicare una palla dai piedi di Giosa portatosi in avanti. Il Potenza assume decisamente l’iniziativa e per due volte su altrettanti cross di Dettori i difensori svettano per respingere i pericoli. Ginestra si accorge che i suoi sono in affanno e spezza il ritmo con due cambi a stretto giro. Ma al 17’ Crispino capitola: lavora un buon pallone sulla destra Isgrò ed il suo cross è millimetrico per la testa di Murano che insacca. La reazione ospite è affidata ad una combinazione Castaldo-Laaribi con tentativo finale e fuori misura di D’Angelo. Su capovolgimento di fronte Crispino deve ricorrere ad una respinta di piedi per sventare una incursione di Ricci. Chi non ci sta assolutamente alla situazione creatasi è Gigi Castaldo che, subito un fallaccio da parte di Viteritti gli risponde con una vistosa spinta per cercare di accelerare le operazioni- La cosa comporta il giallo per entrambi. Il Potenza non molla la pressione e al 38’ Murano chiama prima alla deviazione Crispino e subito dopo costringe Longo in angolo. Al 43’ Floro Flores ci prova di testa su cross di Laaribi. Ma l’ultimo sussulto arrida ancora ai locali e Crispino deve ricorrere al miracolo per impedire a Murano di chiudere la partita. Finisce con una sconfitta la prima uscita stagionale della Casertana che pur non avendo demeritato conferma il tabù dell’esordio in trasferta e l’idiosincrasia con la vittoria al Viviani

POTENZA-CASERTANA 1-0

Potenza (3-4-3): Breza, Sales (83’ Silvestri), Giosa, Emerson; Viteritti, Iuliano, Dettori (63’ Longo S.), Coccia (83’ Sepe); Isgrò (73’ Piccinni), Murano, Ferri Marini (63’ Ricci), A disp. Brescia, Ioime, Panico, Sepe, Giron, Di Somma, Silvestri, Souare. All. Giuseppe Raffaele

Casertana (3-5-2): Crispino, Ciriello, Rainone, Gonzalez (73’ Floro Flores); Clemente, Zito (60’ Varesanovic), Santoro. D’Angelo, Longo L.; Starita (57’ Laaribi), Castaldo. A disp. Zivkovic, Galluzzo, Lame, Matese, Lezzi, Clemente, Longobardo, Gambino. All. Ciro Ginestra

Arbitro: Matteo Gualtieri di Asti

Reti: 62’ Murano

Note: pomeriggio afoso, terreno in buone condizioni; spettatori 4000 mila circa di cui 240 provenienti da Caserta; angoli 7-3 per il Potenza; ammoniti Dettori, Sales, Isgrò, Giosa, Gonzalez, Ciriello, Zito, Clemente, Viteritti, Castaldo; recupero 1’ e 5’

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento