Sport

Calcio campano in lutto: è morto col Covid l’ex Casertana Antonio Vanacore

Pasquariello e Bizzarro: “Un ragazzo eccezionale che ha dato tanto nel miracolo del Real Marcianise”

Lutto nel mondo del calcio. Antonio Vanacore, ex calciatore tra l’altro di Casertana e Marcianise ha finito di lottare contro il virus ed è spirato nella mattinata di oggi. Da tempo aveva contratto il Covid e nelle ultime ore le sue condizioni si erano tragicamente aggravate. Profondo cordoglio via social è stato espresso da molte società di calcio e da tantissimi suoi ex compagni di squadra.

Calabrese, 45enne, Vanacore ha calcato i campi di tante società della Campania, dalla Juve Stabia al Benevento, all’Avellino per poi tornare a fine carriera di calciatore nella sua Calabria con Rossanese e Castrovillari. Nel 2002 approdò alla Casertana facendosi apprezzare perle sue doti tecniche oltre che per le qualità umane non comuni. Altra chiamata in Terra di Lavoro nel 2006 quando Bizzarro e Pasquariello lo andarono ad incastonare in quel mosaico che portò il Real Marcianise a scalare le vette del calcio nazionale, approdando con Gigi Boccolini alla soglia dei play off per la promozione in Serie B.

Di Giovanni Pasquariello, il diesse di quella meravigliosa realtà, e Bizzarro, l'ex presidente, le parole, a nome dell’intero entourage gialloverde, per ricordare un ragazzo eccezionale: “Antonio era un ragazzo meraviglioso, sempre disponibile con tutti; di notevole spessore tecnico, mise a disposizione la sua esperienza per creare un ambiente fantastico e vincente. La sua dipartita ed il modo come è avvenuta ci lascia sconcertati, il suo carattere estroverso metteva allegria in tutto, senza però far venir meno quella caratura tecnica peculiare per tutto il gruppo. Ci lascia un umo ed un atleta fondamentale per il calcio non solo in Campania, ma nell’intero panorama nazionale”.

Appese lee scarpette al chiodo, Vanacore aveva intrapreso quella di allenatore. Inizialmente dedicandosi ai bambini, successivamente ha fatto da secondo all’atro falchetto Sasà Campilongo, facendogli da secondo sulle panchine di Vibonese e Cavese, ruolo rivestito fino ai primi sintomi del contagio. E domenica prossima è in programma al Lamberti proprio il match tra Cavese e Casertana, probabile che nonostante il divieto di assistere alla partita i tifosi dell’una e dell’altra squadra possono tributare al difensore l’omaggio adeguato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio campano in lutto: è morto col Covid l’ex Casertana Antonio Vanacore

CasertaNews è in caricamento