La Juvecaserta fa suo il derby con una prestazione sontuosa

I bianconeri di coach Oldoini liquidano Napoli 95-74

Una Decò aggressiva in difesa e fluida in attacco si aggiudica autorevolmente il derby n. 40 tra Caserta e Napoli. Il quintetto di coach Oldoini non ha praticamente sbagliato nulla, lasciando poche possibilità al quintetto partenopeo che si è trovata ben presto in doppia cifra di svantaggio. La superiorità dei padroni di casa è ben raffigurata dallo score finale che ha visto i bianconeri tirare con il 59% da 2, il 58% da 3 ed il 72% ai liberi. Anche la lotta sotto canestro dà ragione ai casertani con 31 palloni conquistati contro i 25 napoletani. La valutazione finale di 107-66 spiega meglio di ogni commento la prestazione dei casertani. L’avvio della contesa è tutto degli ospiti che, con due canestri di Guarino ed uno di Dincic, si portano sul 7-3. Sarà, però, questo l’unico e massimo vantaggio fatto registrare dai partenopei nel corso della gara. Sergio e compagni prendono ben presto le misure degli avversari e la tripla di Rinaldi segna il primo vantaggio (+5) dei padroni di casa. Hassan, Petrucci, Sergio, Bottioni e lo stesso Ciribeni utilizzano l’aggressività in difesa per sorprendere in contropiede gli avversari ed al primo parziale il tabellone del Paladecò segna il +7 per i padroni di casa (27-20). In avvio di secondo quarto ssono 5 punti consecutivi di Petrucci a dare il primo vantaggio in doppia cifra ai casertani (32-20). È solo un accenno di quello che avverrà nel prosieguo con Petrucci perfetto dalla distanza (per lui 5/5 alla fine), cui si aggiungono anche la tripla di Pasqualin ed un Ciribeni che, nel finale del parziale, infila 8 punti consecutivi firmando il +23 (56-33) e chiudendo un parziale di 29-13. Dopo l’intervallo lungo la partita riprende sulla stessa falsariga con una tripla di Hassan che fa segnare il massimo vantaggio della Decò (59-33). La Ge.Vi. con Bagnoli prova a reagire, ma Caserta è implacabile dalla media e dalla lunga distanza e, soprattutto, gioca un basket offensivamente piacevole con il coinvolgimento di tutti i giocatori in campo. E così il divario si mantiene costante intorno ai 20 punti, ribaditi nell’ultima azione del quarto da due liberi di Sergio (75-55). Il quarto periodo non modifica l’andamento del confronto con i casertani impegnati a gestire il loro ampio vantaggio e gli ospiti a tentare d ricucire un divario che, però, non scende mai sotto i 16 punti.

Decò Caserta – Ge.Vi.Napoli 95-74
(27-20, 56-33, 75-55)

Decò: Dip 9, Petrucci 24, Ciribeni 18, Bottioni 9, Pasqualin 3, Valentini, Rinaldi 7, Hassan 18, Sergio 7; n.e. Barnaba e Piazza. All. Oldoini

Ge.Vi.: Guarino 12, Chiera 13, Malagoli, Molinari 7, Di Viccaro 10, Dincic 14, Bagnoli 18, Puoti, Milosevic, n.e. Erkmaa, Giovanardi, Milani. Allenatore Lulli

Arbitri: Santilli e Marzo

Usciti 5 falli: Valentini (Decò), Di Viccaro (Ge.Vi.).

Decò: tiri da 2 20/34 (59%), da 3 14/24 (58%), liberi 13/18 (72%9, rimbalzi di cui 6 offensivi, Assist 20

Ge.Vi: tiri da 2 19/38 (50%), da 3 5/19 (26%), liberi 21/25 (84%), rimbalzi 25 di cui 6 offensivi, assist 6

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tiri liberi 13/18 (Juvedecò); 21/25 (Ge.Vi Napoli); tiri da tre 14/24 Juvedecò) 5/19 (Ge.Vi. Napoli)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Il contagio dilaga nel casertano: oltre mille positivi in 24 ore. E c'è un altro morto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento