La Juvecaserta 'riflette' prima di mettere a segno l'ultimo colpo

Tra pochi giorni inizia il ritiro, Gentile aspetta ancora i muscoli sotto canestro

Il coach della Juvecaserta Nando Gentile

Firmato Mike Carlson, resta un rebus (non da poco) in casa Juvecaserta. Per il 19 agosto, data di inizio del ritiro della Juvecaserta, infatti, coach Nando Gentile vorrebbe a disposizione tutto il roster col quale dovrebbe iniziare la stagione in serie A2, ma ad oggi c'è un grande buco che non è stato ancora colmato, quello, appunto, relativo al lungo che non è stato ancora firmato.

Dopo aver sondato il mercato, Antonello Nevola ha deciso di prendere qualche giorno di riflessione a cavallo di Ferragosto prima di decidere la strada da prendere, in attesa che qualcosa si muova. Non è un mistero, infatti, che i bianconeri accoglierebbero a braccia aperte Cusin, ma il lungo attualmente libero dopo l'esperienza di Torino aspetta una chiamata dalla massima serie. Per Wojciechowski, al momento, la partita sembra essere chiusa considerando che il lungo in uscita da Brindisi ne avrà fino a Natale per l'infortunio che gli è occorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il resto, il mercato non offre altre grandi opportunità e per questo la società bianconera ha deciso di rallentare in attesa di prendere una decisione definita, sondando altre strade che, per il momento, non hanno portato a quel profilo "giusto" da firmare. Gentile, intanto, aspetta e spera che Ferragosto 'porti consigli'. Ed anche un lungo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento