Ecco Federico Guidi: “Sono qui per il fascino della piazza e per l’entusiasmo del presidente”

Presentato il nuovo allenatore della Casertana ed il suo staff

La presentazione del nuovo tecnico Guidi

Puntuale – e questa volta meno turbolenta – la conferenza stampa indetta dalla Casertana per presentare il nuovo allenatore rossoblù, unitamente al suo staff. Con le sedie della sala ‘Mario Iannotta’ opportunamente distanziate e questa volta rigorosamente ferme al loro posto, così come gli estintori antincendio, il presidente Giuseppe D’Agostino, il responsabile dell’area tecnica Salvatore Violante ed i personaggi del giorno si sono presentati ai cronisti presenti.

Già al lavoro da oltre una settimana, il nuovo staff tecnico rossoblù era pronto per svelare i retroscena che hanno portato alla successione di Ciro Ginestra ed i suoi collaboratori. Dopo il saluto del presidente è stato il direttore sportivo a spiegare che ‘per la scelta caduta su Federico Guidi si è fatto leva sulla sua storia calcistica e sulle esperienze che lo hanno portato alla ribalta specialmente col lavoro fatto coi giovani’. “Sono qui – ha aggiunto il nuovo tecnico – perché non si può resistere al fascino di una piazza come Caserta e poi perché ho avuto modo di apprezzare le idee del presidente, la sua voglia di emergere nel mondo del calcio coi fatti e non a chiacchiere. Sobbarcarsi un onere come l’installazione del sintetico ed ancor più la completa ristrutturazione dello stadio non è cosa che si riscontra tanto facilmente in altre realtà e sono contento di poter essere protagonista nella scalata che la società si è prefissata nei valori del calcio nazionale”.

A proposito del manto sintetico il massimo dirigente ha tenuto a ribadire che è un’opera che sta facendo lui in prima persona, smentendo qualche chiacchiericcio che attribuisce ad altri il sovvenzionamento della messa in opera. Insieme a Guidi era presente il suo secondo Andrea Cupi, il preparatore atletico Domenico Mellino ed il collaboratore Federico Santi. Le professionalità di ciascuno sono state illustrate dallo stesso Guidi. “Mister Cupi non ve lo devo presentare io – ha fatto notare – sapete bene i suoi trascorsi da calciatore a pochi chilometri da qui (due stagioni al Napoli tra il 2006 e il 2008) e le sue precedenti esperienze con Sarri, Martusciello e Giampaolo; il prof Mellino è uno dei più preparati nel su campo e di sicuro sarà un protagonista assoluto nel calcio che conta; Federico (Santi, ndr) è un giovane ambizioso di fare strada che ha già mostrato le sue notevoli qualità come match analyst”.

guidi-2

Il gruppo era lo stesso che aveva iniziato la recente avventura a Gubbio e non è stato scalfito neanche dal perentorio esonero subito dopo nove partite di campionato. “Sono esperienze che si fanno in questo lavoro – ha spiegato il nuovo allenatore – che ti insegnano a capire dove sono gli errori e se il gruppo resta unito significa che è basato su valori importanti e che lavorando insieme si costruisce un progetto importante”. Non dà troppa importanza Guidi ai numeri legati a moduli di sorta, anche se per il suo sistema preferito resta un compatto 4-3-3 che però può adattarsi alle caratteristiche tecniche dal materiale umano che la società gli mette a disposizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il presidente mi ha chiesto lavoro, dedizione e passione, tutte caratteristiche che i miei collaboratori ed io siamo disposti a mettere a disposizione per la causa per mettere in piedi una squadra che possa divertire, togliersi qualche soddisfazione e andare in campo per giocarsela con tutte. Una avventura che non ci spaventa affatto”. Ancora prematuro parlare di giocatori – vecchi e nuovi – che faranno parte della Casertana 2020-21, come pure, benché qualche ipotesi è già al vaglio, sono da definire tempi, luogo e modalità del ritiro precampionato, che sarà definito allorquando sarà stabilito l’inizio ufficiale del campionato. Su tutto vorrà farsi trovata preparata la Casertana che con l’annuncio di Guidi e dei suoi collaboratori ha messo la prima tessera del mosaico da assemblare in vista della stagione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento