Altro giro, altra big: il Catanzaro sulla strada dei falchetti. LE PROBABILI FORMAZIONI

Scelte obbligate per Guidi. Il giro di tamponi ha dato esito negativo per tutti

Si torna in campo a ritmo serrato per recuperare il tempo sottratto alle attività agonistiche dall’ancora imperante Covid-19. Secondo turno infrasettimanale nel torneo di Serie C che vede la Casertana impegnata ‘in casa’ ancora al Partenio-Lombardi, probabilmente per l’ultima volta. Dopo l’impegno di domenica prossima, ancora ad Avellino, i falchetti potrebbero far ritorno a casa, sul nuovo fiammante terreno di gioco del Pinto e, chissà, forse anche con una seppur ridotta cornice di pubblico.

Intanto il calendario ha predisposto ancora un match da brivido per la compagine rossoblù: ospite di turno è il Catanzaro di Antonio Calabro che dalle prime battute del torneo appare come una delle candidate a lottare fino in fondo per la vittoria finale. Non tanto per i risultati riportati finora – che lo tengono a distanza dalle prime posizioni – quanto per l’organico assemblato da Massimo Cerri, indimenticato avversario negli anni ‘80 e ’90 con la maglia del Monopoli. Il tecnico giallorosso è stato tra quelli che hanno meno variato nelle formazioni finora impiegate, proponendo quasi sempre un gruppo che offre le più ampie garanzie, a dispetto anche degli impegni ravvicinati. Il suo collaudato 3-5-2 sta facendo letteralmente sognare i tifosi calabresi che auspicano che alla distanza la squadra giallorossa possa venir fuori e contendere la prima piazza al Bari e a chiunque altro voglia ambire alla promozione. Due le vecchie conoscenze rossoblù in organico – Pinna e Carlini - ed entrambi hanno lasciato un buon ricorso a Caserta: punti di riferimento costanti per staff tecnico e compagni, il primo non ha saltato neanche un minuto finora, il secondo – pur sempre presente in campo – ha limitato le sue apparizioni mettendo a disposizione la sua esperienza ed il suo notevole tasso tecnico. 

Il clima in casa rossoblù – al di là delle defezioni ormai consolidate - è tornato un po’ più sereno con la risposta dei tamponi effettuati a 48 ore di distanza dalla partita. I due casi interessati al Covid sono stati debellati, ivi compreso anche quello del calciatore considerato inclusivo e almeno sotto questo aspetto non ci sono preoccupazioni. La lista dei convocati di Guidi è ancora più assottigliata rispetto alla precedente, comprendendo anche i giovani Longobardi, De Vivo e Petito con solo l’ultimo ad aver conosciuto il campo per un solo minuto. Praticamente obbligata la formazione da mandare in campo con qualche modifica tattica imposta dalle numerose assenze. Fischio d’inizio alle 17,30 affidato al signor Carella di Bari

LE PROBABILI FORMAZIONI

CASERTANA (4-3-3): Dekic; Hadziosmanovic, Konate, Carillo Setola; Izzillo, Bordin, Icardi; Petruccelli, Cuppone, Varesanovic. All. Federico Guidi

CATANZARO (3-5-2): Branduani; Fazio, martinelli, Pinna; Garufo, Verna, Corapi, Carlini, Contessa; Di Piazza, Evacuo. All. Antonio Calabro

ARBITRO: Luigi Carella di Bari (Giuseppe Centrone di Molfetta e Paolo Laudato di Taranto; IV uomo Mario Perri di Roma)

SESTA GIORNATA

LE GARE IN PROGRAMMA

Casertana - Catanzaro                

Catania - Ternana                     

Foggia - Avellino                     

Juve Stabia - Cavese                  

Monopoli - Bari                       

Paganese - V. Francavilla             

Palermo - Turris                      

Potenza - Teramo                      

Viterbese – Bisceglie

riposa Vibonese

LA CLASSIFICA

Bari 10

Turris 10

Teramo 10

Ternana 9

Vibonese 8

Catanzaro 7

Avellino 6

Catania (-4) 6

Juve Stabia 6

Bisceglie 6

Potenza 4

Viterbese 4

Monopoli 4

Foggia 3

Casertana 2

Paganese 2

Cavese 1

Palermo 1

V. Francavilla 1

Trapani escluso

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 900 nuovi casi e 3 vittime del Covid. Aumenta percentuale positivi

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento