rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Sport

Dall'incubo di Uri al sogno Serie B: la cavalcata vincente di una magica Casertana

A gennaio Cangelosi ritrovava un ambiente senza entusiasmo, oggi la squadra è seconda in classifica in Serie C. Un vero miracolo sportivo

Il 2023 resterà impresso nei cuori dei tifosi della Casertana come l'anno del ritorno in Serie C, ponendo fine a un incubo che ha tormentato la squadra per quasi ottocento giorni. Nonostante alcuni momenti difficili, l'anno è stato contrassegnato da successi memorabili, diventando una pagina speciale nella storia della squadra e nel cuore di chi ama davvero quella maglia.

La panchina a Cangelosi, sogno promozione sfumato ad Uri e l'impresa ai play off

A gennaio, il sogno di ritorno in Serie C è affidato al tecnico Cangelosi, alla sua prima esperienza in prima linea dopo trent'anni come assistente di Zeman. La missione era chiara: cancellare la deludente gestione di Panarelli e ridare vita a un ambiente depresso con la Serie C che sembrava sempre più lontana. Nonostante una battuta d'arresto a Pagani, il nuovo allenatore ha impresso una svolta notevole con sette vittorie consecutive, riportando la squadra a soli tre punti dalla vetta.

Tuttavia, il sogno della promozione diretta è stato infranto ad Uri, con un gol incredibile da centrocampo di Aloia che ha condannato i falchetti alla sconfitta. Il focus si è quindi spostato sui playoff, con la finale di Pagani che ha visto trionfare la Casertana grazie alle reti nei supplementari di Ferrari e Guida.

L'obiettivo ripescaggio, l'annuncio della Serie C e il mercato dietro le quinte

Il periodo successivo è stato dedicato al ripescaggio e alla valutazione della possibilità di ritornare nel mondo del professionismo. Nonostante le iniziali incertezze, la Casertana è salita gradualmente nella classifica delle squadre vincenti nei playoff di Serie D, ottenendo virtualmente l'inserimento in Serie C il 24 luglio. Solo alla fine di agosto, dopo i ricorsi respinti della Reggina, è stato annunciato ufficialmente che la Casertana aveva concluso il suo calvario, ritornando in Serie C. Nel frattempo, il direttore sportivo Degli Esposti aveva già lavorato dietro le quinte, opzionando numerosi nomi che alla fine sono arrivati a comporre la squadra, tra cui Venturi, Celiento, Montalto, Carretta, Curcio, Proietti, Toscano, e Damian. Nonostante il calibro dei giocatori, l'obiettivo dichiarato dalla società rimane la salvezza.

Dalla salvezza al sogno Serie B. Una cavalcata vincente

Il ritardo nella partenza della squadra, a causa del ripescaggio, non ha impedito alla Casertana di farsi notare sin da subito, soprattutto nel sentito derby contro il Benevento. Nonostante alcuni pareggi iniziali, la squadra ha dimostrato di essere una contendente seria alla conquista della Serie B. Dopo alcuni alti e bassi, la svolta è arrivata con una serie di vittorie, che hanno portato la Casertana a posizionarsi al secondo posto alla fine del girone di andata, a soli sette punti dalla capolista Juve Stabia.

Il 2023 è stato un anno trionfale per la Casertana, non solo sul campo ma anche per la nuova vita e con l'entusiasmo in una comunità depressa e l'avvicinamento di numerosi bambini alla squadra. Questa è la vera vittoria della Casertana, che ha reso il 2023 un anno indimenticabile per i suoi tifosi. Si guarda ora con speranza al 2024, augurandosi che i successi sul campo possano crescere ulteriormente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'incubo di Uri al sogno Serie B: la cavalcata vincente di una magica Casertana

CasertaNews è in caricamento