Il tandem Di Nardo-Calabritto confermato sulla panchina del Mithraeum

La società ripartirà dal duo che ha sfiorato la promozione diretta in Seconda Categoria

L’A.S.D. Mithraeum 2018 conferma in panchina i due allenatori Francesco Rosario Di Nardo e Luca Calabritto. Un mix collaudato, che la passata stagione ha gestito in maniera impeccabile il gruppo ed ha sfiorato la promozione diretta in Seconda Categoria dopo un grande campionato disputato. Nuovi stimoli e preziosa esperienza accumulata per due importanti risorse della realtà mitraica.

Entusiasta della riconferma Francesco Rosario Di Nardo: “Ripartiamo da un primo anno soddisfacente. Con tanta fatica e passione abbiamo messo su un progetto innovativo. Siamo stati sfortunati rispetto al risultato finale, abbiamo provato in tutti i modi a vincere il campionato ma è sfumato sul più bello. Come società ci siamo posti l’obiettivo centrale della composizione di un gruppo di persone legato al di là del calcio e ci siamo riusciti. Quest’anno ripartiamo ancor più forti, con nuove motivazioni ed energie, sperando di partecipare ad una categoria in più. Obiettivi? Stiamo allestendo con fatica e sacrificio una rosa competitiva, infatti continueremo a mantenere un livelo medio alto, qualsiasi sia la categoria in cui giocheremo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non vede l’ora di partire con la nuova stagione Luca Calabritto: “Le emozioni sono più vive che mai, anzi c’è maggiore voglia di ricominciare perché l’anno scorso è finito con l’amaro in bocca. Quindi vogliamo immediatamente rimetterci in gioco e riprovarci ancora. Le esperienze della passata stagione sono importanti. Ragion per cui quest’anno cercheremo di non commettere errori in cui siamo caduti l’anno scorso. L’esperienza ci rende più maturi e consapevoli delle scelte che dobbiamo fare. Senza ombra di dubbio abbiamo le idee molto più chiare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse in Campania fino al 30 ottobre per il coronavirus

  • Coronavirus, 120 nuovi contagi ed un'altra vittima nel casertano

  • Nuovo record di contagi nel casertano: 135 casi in un giorno

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • Doppiato il record di contagi: 284 casi e 2 decessi nel casertano

  • Sfondata quota 1000 casi in Campania: superato il ‘limite lockdown’ annunciato da De Luca

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento