menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Giugliano, beffa al supplementare

(Giugliano) Non riesce a sfatare il tabù casalingo il Mediocasa Giugliano, che dopo aver vinto all'esordio 'in esilio' a Gricignano contro Sassari, subisce il secondo stop consecutivo a via Casacelle. Stavolta è Civitanova ad imporsi, dopo una...

(Giugliano) Non riesce a sfatare il tabù casalingo il Mediocasa Giugliano, che dopo aver vinto all'esordio 'in esilio' a Gricignano contro Sassari, subisce il secondo stop consecutivo a via Casacelle. Stavolta è Civitanova ad imporsi, dopo una partita ricca di emozioni che ha visto i giuglianesi prima impegnati in una faticosa rincorsa per raggiungere gli avversari, e poi avere la possibilità - non sfruttata - di chiudere il match negli ultimi secondi, per poi essere battuti all'overtime.
Lamberti rinuncia ancora a Corvo, e decide di rischiare Fessia dal primo minuto, nonostante l'argentino non si sia praticamente mai allenato in settimana, causa tallonite. Con lui in quintetto Di Napoli, Gottini, Chiavazzo e Ambruoso.
Partenza di marca ospite, Civitanova trova subito ottime percentuali dalla distanza, e mette a segno 4 triple; Giugliano subisce e stenta in attacco, dove ad andare a referto sono i soli Fessia (7) e Gottini (8): troppo poco, ospiti avanti 15-24 dopo 10'.
Distanze che aumentano nella seconda frazione, con Frascione a guidare i suoi nell'allungo, tamponato dal solo Gottini, che chiude la prima metà gara a 17 punti. Il Mediocasa segna solo 5 volte su azione, senza mai bucare la retina da 3, e al riposo si va sul 33-44.
Si torna in campo con il pubblico che spinge i gialloblu verso la rimonta, ma sebbene la difesa salga di intensità, in attacco si sbaglia troppo, e Civitanova riesce a mantenere quasi intatte le distanze, trovandosi alla terza sirena ancora avanti di 7, sul 47-54.
La partita è ancora aperta, e Giugliano dimostra di crederci: lo spettacolo in campo è più intenso che bello, gli errori da una parte e dall'altra sono tanti, e il gioco comincia a diventare duro. Civitanova dal campo segna solo 2 volte, con le bombe di Cernivani e Frascione, mentre Giugliano sulle ali dell'entusiasmo rosicchia punto su punto e con Fessia trova nel finale i due liberi che fissano sul 70 pari il risultato, con il conseguente epilogo in overtime.
Giugliano però è sulle gambe, fuori per falli Beatrice, Di Napoli e Gottini, gli ospiti scappano subito via con le bombe di Di Trani e Cernivani, Chiavazzo ci mette il cuore e prova l'ennesima rimonta, ma non ci sono più energie, e il Mediocasa è costretto ad alzare bandiera bianca.

Mediocasa Giugliano 75
Fessia 15, Beatrice 4, Di Febbraio, Dolic 9, Di Napoli 8, Federici, Basile, Gottini 24, Ambruoso 6, Chiavazzo 9. All. Lamberti
Naturino Civitanova
Caldarelli 8, Cernivani 12, Tessitore 5, Paoletti, Baldoni 12, Frascione 21, Piunti 4, Santoni, Puleo 13, Di Trani 11. All. Cervellini

Parziali: 15-24, 33-44; 47-54, 70-70; 75-86.
Arbitri: Satta di Porto Torres (SS), De Rosas di Santa Terera Gallura (SS).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento