menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oggi il via ufficiale alla Lega Pro Boxe

(Roma) Oggi presso il Palazzo delle Federazioni Sportive a Roma è stato dato il via ufficiale alla Lega Pro Boxe che si è costituita giuridicamente di fronte ad un notaio ed al Consiglio Direttivo formato dalle società professionistiche affiliate...

(Roma) Oggi presso il Palazzo delle Federazioni Sportive a Roma è stato dato il via ufficiale alla Lega Pro Boxe che si è costituita giuridicamente di fronte ad un notaio ed al Consiglio Direttivo formato dalle società professionistiche affiliate alla FPI. Sette i presidenti delle società presenti al tavolo dei lavori in qualità di soci fondatori: il Presidente della Boxe Cavallari 1999 Sergio Cavallari, il Presidente della Boxe Rosanna Conti Cavini la Sig.ra Rosanna Conti Cavini, accompagnata dal marito Umberto, il Presidente della Boxe Loreni Mario Loreni, il Presidente della Opi 2000 Salvatore Cherchi, il Presidente della Boxing Cotena Elio Cotena, il Presidente della De Clemente Promozioni Sportive Armando De Clemente ed il Presidente della Promosport Sardegna Antonio Puddu. L'unico assente è stato il Presidente della Boxing Professional Team Marco Mura, socio ordinario. A dirigere i lavori, con la supervisione del Presidente della FPI Franco Falcinelli e del Segretario Generale della FPI Alberto Tappa, è stato il Presidente pro-tempore Carlo Nori, Direttore Generale di Pragmae, Financial Advisory Group, che oggi è stato nominato all'unanimità Direttore Generale della Lega Pro Boxe. Appassionato di pugilato tanto da aver preso il tesserino di aspirante tecnico, il dott. Nori, che già da dieci mesi si sta prodigando per la mission della Lega, sarà in carica fino al 2012 e oggi ha presentato le linee guida che permetteranno alla Lega Professionistica di partire ad inizio anno.

"Il piano triennale - dichiara il dott. Nori - verrà portato avanti in accordo con la Federazione Pugilistica Italiana che ringrazio sentitamente per il supporto di questa difficile ma importante fase iniziale. L'obiettivo comune è quello di far crescere il pugilato professionistico con la garanzia di un'unione tra le società professionistiche che saranno rappresentate dalla Lega, dotata di uno Statuto che le assicurerà piena autonomia operativa. Come annunciato in occasione della prima riunione del Consiglio Direttivo, agiremo attraverso un percorso di promotion e sponsoring degli eventi nazionali ed internazionali organizzati dalle società professionistiche associate alla Lega. Riposizioneremo il pugilato professionistico sia dal punto di vista organizzativo che commerciale con due azioni principali tese a far percepire alle aziende, possibili sponsor, da un lato l'importanza del nostro brand e l'opportunità mediatica e dall'altro i valori del pugilato. La Lega gestirà quindi le sponsorizzazioni ed i diritti televisivi per conto delle società che ne fanno parte. Punteremo inoltre a migliorare la qualità degli eventi offrendo un prodotto che attiri gli spettatori e sono solo gli appassionati di pugilato. Per questo ci dedicheremo all'immagine degli atleti, investendo soprattutto sul nostro vivaio di futuri campioni. Per fare questo saremo costretti a ridurre il numero di manifestazioni previste in un anno da cinquanta a trenta, dando spazio agli eventi più avvincenti che sono quelli a carattere nazionale. Dei trenta eventi dieci o quindici saranno a carattere internazionale. La scala gerarchica vedrà i mondiali in testa, a cui seguiranno i titoli europei e quelli italiani. Lavoreremo sugli eventi anche a seconda del target che ci verrà indicato dai nostri sponsor. Ipotizzo per ogni anno un'entrata che andrà da un milione ad un milione e trecento di euro. Il 70% di questi introiti verrà distribuito tra le varie società organizzatrici a supporto del loro lavoro mentre il 30% servirà a gestire la Lega, che ha previsto anche stage di aggiornamento e per il 2012 la costituzione di un fondo di garanzia per sostenere le società ed il pugili. Non appena avremo ultimato lo staff e saremo dotati di strumenti di marketing presenteremo ufficialmente la struttura della Lega Pro Boxe. Oggi abbiamo fatto un altro grande passo avanti con la nomina dei due Vicepresidenti: la Signora Rosanna Conti Cavini, che ha ricevuto sette voti, ed il Signor Salvatore Cherchi, nominato con quattro voti. Entro l'anno verrà nominato il Presidente".
Il pugilato professionistico ha dunque una nuova identità con grande soddisfazione anche del Presidente Federale Franco Falcinelli: "La Federazione- dichiara il Presidente Falcinelli - ha voluto fortemente la Lega Professionisti nel rispetto statutario e nel rispetto delle peculiarità del mondo professionistico. Siamo una Federazione olimpica e ultimamente i successi in campo dilettantistico ci hanno fatto trascurare il pugilato professionistico ma la Lega supplirà a questa nostra negligenza. Affiancheremo la Lega e le daremo manforte. Con piacere noto il grande contributo e lo spirito unitario delle società organizzatrici. Sono certo che queste insieme al dott. Nori raggiungeranno gli obiettivi che si sono prefissate e che fanno bene al professionismo in particolare ed al pugilato in generale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento