menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100515063117_tc_caserta

20100515063117_tc_caserta

Tennis, ai femminili di Caserta Romina Oprandi in finale

Caserta - Continua la marcia di Romina Oprandi, testa di serie numero uno agli Internazionali femminili di Caserta, torneo del circuito europeo ITF dotato di un montepremi di 25mila dollari e che assegna punti validi per la classifica mondiale Atp...

Continua la marcia di Romina Oprandi, testa di serie numero uno agli Internazionali femminili di Caserta, torneo del circuito europeo ITF dotato di un montepremi di 25mila dollari e che assegna punti validi per la classifica mondiale Atp.
Oggi in semifinale l'italiana ha travolto la francese Irena Pavlovic in due set (6-2, 6-1).
Il match non è mai stato in discussione, la Oprandi ha imposto sin dalle prime battute il proprio gioco dominando tutti gli scambi e costringendo l'avversaria alla resa. Per lei, ex numero 56 del mondo nel 2006, quando venne anche convocata nella Nazionale di Fed Cup dal commissario tecnico Corrado Barazzutti, un importante ritorno a grandi livelli. In finale (oggi alle ore 15.30) sfiderà la diciassettenne statunitense Sloane Stephens, che ha sovvertito il pronostico e sconfitto la testa di serie numero 7, l'ucraina Irina Buryachok. Dopo aver conquistato il primo set agevolmente (6-2), la Stephens ha subito il ritorno dell'ucraina, che però sul 5-5 del secondo parziale ha perso il servizio e si è arresa 7-5.
Questo il cammino che ha portato le due atlete all'atto conclusivo del torneo che ha come title sponsor Gioielleria Basile, concessionario Rolex per la provincia di Caserta. La Oprandi ha superato al primo turno la qualificata Anne Schaefer 6-2, 6-4, poi ha vinto il derby-maratona contro Martina Caregaro 6-4, 4-6, 7-6. Ai quarti si è invece sbarazzata 6-1, 6-2 della francese Estelle Guisard, testa di serie numero 8, prima della semifinale sempre contro una transalpina, la Pavlovic, conclusasi con un punteggio simile.
La Stephens, dal canto suo, non ha ancora perso un set: al primo turno ha battuto Claudia Giovine, cugina di Flavia Pennetta 6-1, 6-0, poi sono finite al tappeto la tedesca Sina Haas 6-1, 6-0, la rumena Liana Gabrielas Ungur 6-2, 6-4 e la ucraina Irina Buryachok.
Stamani (sabato mattina) si ripeterà il torneo "racchette di legno" che avrà come protagonisti i soci del circolo casertano che giocheranno con le racchette in voga negli anni '60 e vestiti rigorosamente di bianco come si usava allora.

Il torneo è sponsorizzato dalla Reggia Travel di Francesco Marzano. Non corre pericoli il primato personale del medico Pasquale Corvino che ha vinto le ultime due edizioni del torneo amatoriale, oggi Corvino nella veste anche di organizzatore, sarà in campo con Sasà Carandante, Ottavio Cennamo, Peppe Cicala, Fabio Provitera, Albertino Coppo, Paolo Papiro, Francesco Acquaro, Carlo Mancini, Angelo Merola, Roberto Goglia, Junio Iodice, Rino Troiano e Guglielmo Masiello. Giudice arbitro degli incontri sarà Mimmo Bove, che curerà il sorteggio delle coppie prima di dare il via alla competizione amatoriale.
E' in corso la finale del torneo di doppio che vede in campo la coppia italo francese, Nicole Clerico - Rebecca Marino, opposta al due franco-bulgaro Irena Pavlovic- Ekaterina Dzehalevich, che può essere seguita in live score su sito www.itfcaserta.com. La premiazione del doppio precederà l' "happy hour" organizzato a cura della Concessionaria Renault di Caserta "Renauto 2000", per presentare la nuova vettura Dacia Duster.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento