menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, record per la Volalto che chiude stagione senza sconfitte

Caserta - Vigilia di massima concentrazione quella delle atlete della squadra SEI Volalto in attesa della sfida di chiusura dell'annata regolare, contro la fortissima Nemesi di Castellammare di Stabia, in classifica a soli due punti dalla...

Vigilia di massima concentrazione quella delle atlete della squadra SEI Volalto in attesa della sfida di chiusura dell'annata regolare, contro la fortissima Nemesi di Castellammare di Stabia, in classifica a soli due punti dalla capolista e capace, prima di sabato, di vincere tutte le gare in programma meno quella dell'andata contro il Volalto. Sfida decisiva dunque per la conquista del primato in classifica, importantissimo per il prosieguo nei play-off per la promozione in serie B.
La squadra stabile è venuta a Caserta accompagnata da tanti tifosi proprio per tentate il sorpasso all'ultima giornata, a Caserta sabato si respirava l'aria delle grandi occasioni, una sfida al vertice occasione unica per verificare le forze in campo.
E le aspettative non sono andate deluse: in una palestra Vanvitelli piena fino all'inverosimile, soprattutto dei tanti tifosi di casa, guidati dagli ultras del gruppo H.C.F., ma anche di tantissimi "ospiti" esterni, appassionati, tecnici e dirigenti di altre società pallavolisti che, autorità (notata la presenza anche del Presidente provinciale del Coni dr. Michele De Simone) le atlete casertane hanno dimostrato che la posizione in classifica non era certo dovuta la caso, con una prestazione impeccabile che ha annichilito le fortissime avversarie che alla fine hanno ceduto le armi, sconfitte senza scuse con il secco punteggio di 3-0, con parziali: 25-23; 25-19; 25-20.
Al Volalto sarebbe bastato anche vincere due set per conservare il primato in classifica, ma le ragazze del coach Lina Infante ce l'hanno messa tutta per mantenere l'imbattibilità, 26 gare consecutive vinte in campionato, che, sommate alle sette di Coppa Campania, culminate con la conquista dell'ambito trofeo a gennaio, portano a 33 le vittorie dall'inizio del campionato senza alcuna sconfitta. Un vero e proprio record, conquistato con abnegazione e determinazione, che, unite alle potenzialità tecniche, alla voglia di vincere e alla capacità di far gruppo, hanno consentito questi risultati per certi versi incredibili della squadra del Volalto.
Le atlete casertane hanno avuto qualche momento di incertezza soltanto nella fase iniziale, troppo importante la posta in palio per non farsi prendere da un po' di emozione. Ma, giunte sul punteggio di 20-14 per le avversarie, le volaltine hanno decisamente preso in mano le redini dell'incontro, prima rimontando lo svantaggio e poi, dopo aver conquistato il set, giocando su altissimi livelli nel secondo fino ad ottenere il risultato minimo programmato, quella vittoria in due set che dava matematicamente la certezza della conquista del primo posto.
Il terzo set è stato senza storia, ha prevalso la voglia di vincere delle casertane, con il Castellammare che, quasi impietrito, ha cercato solo di arginare il punteggio.
Grande partita, dunque, giocata alla perfezione dalla panchina (indovinati da Lina Infante tutte le formazioni di partenza) in campo, tutte bravissime le atlete casertane, sugli spalti, dove i tifosi di entrambe le formazioni hanno fatto un tifo da stadio ma sempre correttissimo, come è tradizione in questo sport, andandosene abbracciati e scambiandosi auguri reciproci per il prosieguo.

Questa la formazione di partenza del Volalto: Michela Ricciardi e Sabina Cerullo, centrali; Grazia Fattaccio e Sara Aievola, attaccanti di banda; Veronica Masella, palleggiatrice; Valentina Fusco, opposto; Federica Barone, libero. Ma il coach Infante, nel corso dell'incontro, e ha fatto entrare tutte le atlete a disposizione, da Clementina Auriemma a Melina Salzillo a Paola Paioletti a Martina Lioniello ad Alessia Ricciardi, praticamente è rimasta in panchina la sola capitana Paola di Gennaro, reduce dal gravissimo infortunio di gennaio, che non ha smesso un solo istante di incitare le compagne che alla fine le hanno dedicato la vittoria.
Sabato prossimo 1 maggio gara 1 dei play-off, sempre a Caserta contro la vincente dell'altro girone, il Gricignano, appuntamento alle 18,30 alla palestra Vanvitelli. Una sorta di derby tra due formazioni della provincia di Caserta che hanno dettato legge nei rispettivi gironi. La vincitrice, al meglio di 2 gare su tre, accederà direttamente alla serie B2, la perdente continuerà la sua corsa nei play-off contro le seconde e terze dei due gironi per la conquista del secondo posto disponibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento