menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Basket, Giugliano sconfitto a Fondi: serve ancora una vittoria

(Giugliano) Non riesce il colpaccio al Giugliano, battuto a Fondi dai padroni di casa apparsi più in forma e motivati. Per il Mediocasa c'era un'altra possibilità di chiudere in anticipo il campionato, ma l'ultima trasferta di campionato non...

(Giugliano) Non riesce il colpaccio al Giugliano, battuto a Fondi dai padroni di casa apparsi più in forma e motivati. Per il Mediocasa c'era un'altra possibilità di chiudere in anticipo il campionato, ma l'ultima trasferta di campionato non arride ai gialloblu, che ora dovranno vincere l'ultima partita, in casa contro un Pontano già salvo. Nulla di compromesso, dunque, le possibilità per i ragazzi di Lamberti sono ancora intatte, e il sogno di doppio salto potrà concretizzarsi davanti al pubblico amico, come accadde lo scorso anno in occasione della promozione in C.
Tornando alla gara, i gialloblu entrano in campo concentrati, e giocano punto a punto contro Fondi che non perde da 5 settimane, e vuole proseguire la striscia per prenotare una buona posizione nella griglia dei playoff.
Rusciano e Bonanno segnano da 3, per i padroni di casa rispondono Del Cadia e Bosco, e con il canestro di Caloia al primo intervallo si chiude sul 17-15 per Fondi.
Longo e Rusciano vengono subito caricati di falli, Chiavazzo e Morra siglano il sorpasso, ma ancora dalla lunetta è Del Cadia a chiudere la frazione con i suoi avanti di una lunghezza, sul 32-31.
Proprio la gestione dei falli lascia qualche perplessità: 35 tiri liberi a 20 per i laziali, bravi a sfruttare un metro arbitrale apparso non sempre lineare.
Nella ripresa il Mediocasa cala vistosamente in attacco, trovando con sempre maggiore difficoltà la via del canestro. Moscianese firma un break di 5-0, Giugliano prova a rispondere ma la Benacquista controlla bene il gioco grazie a Macaro, e porta il vantaggio in doppia cifra prima che Bonanno accorci le distanze, con il tabellone che dopo 30 minuti recita 48-41.
Ultimo quarto giocato sulla forza dei nervi e delle motivazioni, un caldissimo ma sportivo pubblico carica i fondani, il Mediocasa fatica ancora a trovare punti, affrettando le conclusioni, cosa che invece non fanno i padroni di casa, che amministrano il vantaggio giocando con il cronometro. Qualche colpo proibito scalda le panchine, e si sfiora la rissa quando a partita già decisa un fallo di Riccio, duro ma non cattivo, viene sanzionato con l'antisportivo e provoca un parapiglia ingiustificato. Si chiude con il canestro di Bosco, che con gli avversari fermi a pochi secondi dalla fine segna da 3, contribuendo ad inasprire il clima. 3 punti sullo scors individuale, che non ripagano però il gesto poco rispettoso.
In tema di gesti, invece, molto bello ed apprezzato quello di Massimo Macaro, che dopo aver disputato una grande partita, ha voluto fare i complimenti a coach Lamberti e a tutti i gialloblu direttamente negli spogliatoi ospiti.
A lui, e a tutta la società fondana, l'in bocca al lupo per gli imminenti playoff, che Giugliano vuole seguire da spettatore; per chiudere il campionato in vetta, però, sarà necessario un ultimo sforzo: domenica alle 18:00 al Palacasacelle c'è la partita contro il Pontano, un derby che può significare serie B.

Benacquista Fondi 66
Pietrosanto 8, Moscianese 12, Ferraro 3, Macaro 5, Di Giacomo 1, Bosco 17, Del Cadia 14, Enodeh 2, Iegri ne, Biagetti 4.
All. Brogialdi
Mediocasa Giugliano 50
Bonanno 13, Caloia 6, Longo 3, Morra 4, Caiazzo 3, Ferrante, Rusciano 8, Riccio 2, Cusitore 5, Chiavazzo 6.
All. Lamberti

Arbitri: Montisci di Nuoro e Callea di Porto Torres (SS)
Parziali: 17-15, 32-31; 48-41, 66-50

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Cronaca

    La Procura sequestra il varco d'ingresso al Lidl

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento