menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Gal dei Campioni 2009' premia il meglio della giovent sportiva di Terra di Lavoro

Caserta - Un abbinamento significativo della migliore gioventù di Terra di Lavoro salita sul podio delle specifiche competizioni a portare in alto la immagine positiva e vincente di Terra di Lavoro, come sottolineano all'unisono i promotori...

Un abbinamento significativo della migliore gioventù di Terra di Lavoro salita sul podio delle specifiche competizioni a portare in alto la immagine positiva e vincente di Terra di Lavoro, come sottolineano all'unisono i promotori dell'iniziativa e cioè il Commissario straordinario alla Provincia, prefetto Biagio Giliberti e il presidente del Comitato Provinciale del Coni Michele De Simone.
L'organizzazione del "Galà dei Campioni 2009" scaturisce dall'esaltante, recente, stagione sportiva che ha visto affermarsi a livello mondiale, europeo ed internazionale tanti atleti di Terra di Lavoro, e in un territorio colpito dalle note emergenze ambientali appare quanto mai opportuno dare il giusto rilievo a queste eccellenze casertane, che promuovono dovunque, e non solo in queste più recenti circostanze, l'immagine positiva della nostra comunità.

E così, nel corso di una significativa cerimonia, verranno festeggiati e premiati anzitutto il pugile di Marcianise Domenico Valentino che ha conquistato il titolo iridato ai recenti mondiali svoltisi a Milano e la squadra di softball della Des Caserta che ha conseguito lo scudetto tricolore ed ha vinto anche la Coppa Italia, ma anche altri campioni che, in un esaltante scorcio di stagione, si sono prodotti in notevoli performances. Tra loro i pugili Clemente Russo di Marcianise, patria del pugilato casertano, e Vittorio Jahin Parrinello di Piedimonte Matese, entrambi protagonisti ai Mondiali di Milano e vincitori nel luglio scorso della medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo di Pescara; inoltre lo storico "tiratore" di Capua Ennio Falco, oro a Pescara, argento agli europei in Croazia, bronzo ai mondiali in Slovenia, confermatosi anche tricolore nella specialità skeet; ancora i judokas Elio Verde di Trentola Ducenta, oro a Pescara e bronzo ai mondiali di Rotterdam, Francesco Faraldo pure di Trentola Ducenta, medaglia di bronzo a Pescara; infine Nicola Molitierno, bronzo ai campionati europei paralimpici di tennistavolo a Genova, Lucio Maurino di Portico, oro a squadre e bronzo individuale in diverse specialità di Karate agli europei di Zagabria e Luca Di Benedetto di Capua, oro a squadre juniores ai campionati mondiali di tiro con l'arco in Polonia.
Prestazioni di grande livello che consolidano il ruolo di vertice di Caserta nel ranking delle province campane ed italiane dal punto di vista dei risultati agonistici conseguiti da atleti e squadre, particolarmente significativi in una annata, come l'attuale, caratterizzata anche da altre rilevanti affermazioni in campo nazionale che verranno evidenziale, com'è tradizione, nella cerimonia dei Premi Coni in programma a fine anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento