menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, Marolda e compagni affondano anche la corazzata Gela

Atripalda - Non si arresta la corsa dell'Euroform che nella quarta giornata di campionato ha la meglio di una signora squadra come l'Heraclea Gela. I sestetti: Ardu e Muzio formano la diagonale siciliana, il gigante Pavan fa coppia con Pagni a...

Non si arresta la corsa dell'Euroform che nella quarta giornata di campionato ha la meglio di una signora squadra come l'Heraclea Gela.
I sestetti: Ardu e Muzio formano la diagonale siciliana, il gigante Pavan fa coppia con Pagni a centro, in banda De Marco e capitan Rinoldo, libero Scuderi. Per Atripalda la novità è rappresentata dal libero Calero al debutto in campionato, Libraro è la mente, Cuomo e Bassi i centrali, Roberti opposto, la coppia di martelli Draghici-Marolda.

1° set
Atripalda inverte il trend delle prime tre giornate e approccia benissimo alla sfida bersagliando la ricezione avversaria dai 9 metri: a metà set due ace consecutivi di capitan Marolda e tre di Draghici scavano il solco (8-5, 16-12) e il vantaggio incrementa agevolmente fino alla fine (25-17).

2° set
Nel secondo set, trascinata da un De Marco in grande spolvero, l'Heraclea rimette in equilibrio la gara portandosi addirittura avanti al secondo tempo tecnico (14-16). Draghici in attacco e Bassi a muro sono gli uomini che fanno la differenza per l'Euroform che accende la freccia del sorpasso sul17-16 e va vincere in crescendo; a nulla vale il cambio di mister Rigano in regia, Simone entra per Ardu, troppi errori consentono vita facile ai locali (25-22).

3° set
Nel terzo set sono i biancoblu siciliani a sfruttare gli errori dei padroni di casa che possono però andare fieri di un Calero apparso sicuro in ricezione e guardingo in copertura. Nemmeno tre muri di Cuomo riescono a ricucire lo svantaggio(14-16 e poi 18-21), Gela nonostante Rinoldo non al top fa leva su Muzio caterpillar e riapre la partita (21-25).

4° set
Il quarto set è da batticuore. Grande agonismo alimentato da alcune decisioni arbitrali e dal 20-20 inizia una partita nella partita. È il pubblico di casa a dare la marcia in più ad Atripalda che piazza un break con il duo Libraro- Roberti (24-23). Due palle match sprecate con un errore ed un muro non spengono il sorriso sui volti atripaldesi, Draghici conquista il cambio sul 25-24, la battuta di Bassi infila la ricezione avversaria ed esplode la festa in via San Giacomo (26-25).
Quarto posto in classifica per l'Euroform con 10 punti a soli 2 dalla vetta, sabato trasferta ad Alberobello.

Euroform Pallavolo Atripalda 3
Heraclea Volley Gela 1
3-1 (25-17, 25-22, 21-25, 26-24)

Tabellino punti
Euroform: Calero (L), Draghici 19, Amodeo, Capaldo 1, Zaccaria, Cuomo 7, Marolda 14, Libraro 2, Losco, Armini, Roberti 13, Bassi 7.


Heraclea: Pavan 13, Montaruli, Rinoldo 11, Simone, De Marco 15, Pagni 6, Scuderi (L) Caciorgna, Tranquillo, Muzio 17, Ardu 3, Salonia. All: Rigano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento