menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
225658_caserta_milano_basket

225658_caserta_milano_basket

Basket, la Pasta Reggia Caserta mette paura allOlimpia Milano ma poi cede: 78-71. Ultima in classifica con 10 sconfitte consecutive

Caserta - Continua inesorabile la scia negativa della Pasta Reggia Caserta che perde 78-71 con l'Olimpia Milano. La Pasta Reggia resta così fanalino di coda della Serie A, ancora ferma a quota 0 punti in classifica, al termine di un match...

Continua inesorabile la scia negativa della Pasta Reggia Caserta che perde 78-71 con l'Olimpia Milano. La Pasta Reggia resta così fanalino di coda della Serie A, ancora ferma a quota 0 punti in classifica, al termine di un match equilibrato e caratterizzato dai tanti errori sia da una parte che dall'altra.
L'Olimpia parte un po' distratta in difesa, a Moss vengono chiamati due falli immediati. Caserta è ben ispirata nel tiro da fuori e schizza avanti 15-9 dopo 6'10″ costringendo Coach Banchi a chiamare il primo time-out. Dopo la sospensione si accende Gentile (8 nel primo periodo) e Ragland attacca il ferro. Ma la difesa non va ancora in ritmo e Scott schiaccia il 22-17 che chiude a favore di Caserta il primo periodo. L'Olimpia lascia sul tavolo un paio di facili opportunità non sfruttate, ma la difesa si chiude meglio all'inizio del secondo quarto. Ragland continua a penetrare e gioca anche per i compagni. Un pick and roll ben eseguito con canestro di James porta l'EA7 sul meno uno e forza il time-out di coach Markovski. Il pareggio lo firma Meacham con un 2/2 dalla lunetta. il primo vantaggio Kleiza con una tripla frontale. Il vantaggio non va oltre i tre punti e Mordente lo annulla con una tripla che impatta a 34. Young poco dopo riporta avanti Caserta dalla lunetta, 36-34 all'intervallo. Alessandro Gentile si prende in spalla l'Olimpia all'inizio del terzo. In tre minuti segna otto punti, manda a canestro Samuels da tre (41 pari) e Moss da sotto per il sorpasso. Sam Young tiene viva Caserta nel terzo. L'Olimpia non riesce ad allungare con decisione fino a quando non schizza a più 10, sul 63-53 appena dopo l'inizio del quarto periodo. Ma Caserta ha una buona fiammata con Moore e Young. Si avvicina a quattro punti una volta, poi a tre. L'Olimpia trova un canestro da tre dall'angolo con Brooks che riapre sette punti di vantaggio. Il match-point è un rimbalzo offensivo con canestro di Melli.

EA7 MILANO - PASTA REGGIA CASERTA 78 - 71
(17-22, 34-36, 60-52)
EA7: Ragland 15, Brooks 3, Gentile 21, Gigli ne, Cerella 2, Melli 2, Meachan 2, Kleiza 6, Villa ne, James 6, Samardo 17, Moss 3. Allenatore: Banchi
Pasta Reggia: Gaines ne, Mordente 8, Young 17, Antonutti, Vitali 7, Tommasini 3, Michelori 5, Moore 12, Tessitori 7. Scott 6, Ivanov 7. Allenatore: Markovski

Arbitri: Taurino, Aronne, Quarta
EA7: tiri da 2 25/43 (58%), da 3 6/19 (32%), liberi 10/13 (77%), rimbalzi 37 di cui 13 offensiviPasta Reggia: tiri da 2 18/37 (49%), da 3 9/25 (36%), liberi 8/11 (73%), rimbalzi 31 di cui 11 offensivi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento