menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palalvolo, la Volalto alla difficile sfida con Arzano

Caserta - Ora o mai più. Adesso è il momento di lanciare anima e cuore al di la della rete, ignorare ostacoli, abbattere muri, far divenire discese strade in salita.Questi i pensieri delle volaltine in quella che è certamente una delle settimane...

Ora o mai più. Adesso è il momento di lanciare anima e cuore al di la della rete, ignorare ostacoli, abbattere muri, far divenire discese strade in salita.Questi i pensieri delle volaltine in quella che è certamente una delle settimane sportive più importanti per loro.All'orizzonte si profila la decisiva sfida con Arzano, un passo più avanti le final four di Coppa Italia. Archiviata non senza rimpianti la sconfitta di Maglie, il campionato riserva ancora speranze di gloria per le volaltine, non è il momento di abbattersi.
" Purtroppo in terra salentina non è andata come noi ci auguravamo - spiega Emanuela Fiore - Siamo state troppo fallose ed in sfide del genere tali percentuali si pagano. Peccato, era una partita che avremmo potuto vincere o, almeno, portarla tranquillamente al tie break. Risultato che, alla luce di quanto accaduto sugli altri campi ci avrebbe consentito di conservare il terzo posto solitario. Inutile, adesso ripensarci. Il nostro presente si chiama Arzano".
Il successo sofferto al tie break contro Bari ha, comunque consentito alla Marianna Guerriero di raggiungere sul gradino più basso del podio proprio le cugine rosanero.Ultima chiamata per il treno conducente ai play off. Marsala ed Agrigento sono vicinissime alla meta. Rimane ancora un posto. Se lo stanno contendendo Caserta, Arzano, Cisterna e Maglie. Una sola potrà, però, partecipare alla giostra dei sogni. Calendario alla mano, però, la partita con le cugine della Marianna Guerriero è lo snodo decisivo per la post season. Sabato si sfidano in un match cha ha l'amaro retrogusto del sapore spareggio.
" Non so se possiamo definirlo uno spareggio, - conclude l'ex Scandicci - ma sicuramente un nostro successo ci consentirebbe di riappropriarci del terzo posto e tenere a debita distanza tutte le rivali. A quel punto saremmo noi stesse arbitre del nostro destino".
Nel corso del match sarà dedicato un tributo alla Volalto Caserta giovane formazione che proprio domenica scorsa ha vinto il suo campionato di prima Divisione guadagnandosi la promozione in serie D.

La classifica
Marsala 53, Agrigento 52, Arzano e Volalto 44, Cisterna 43, Maglie 42, Corato 40, Casal dei Pazzi 39, Montella 28, Volley Progress 26, Tremestieri Ct 19, San Vito 17, Bari 15, Potenza 0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento