menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al San Paolo, il remix di Oi Vita Oi Vita Mia

Napoli - Una festa avvolta dal mistero fino all'ultimo momento, con voci di presenze ed artisti, che si sono susseguite con lo stesso frenetico ritmo dei Superbowl americani: questo era il clima che si respirava in città. Ultima festa al San Paolo...

Una festa avvolta dal mistero fino all'ultimo momento, con voci di presenze ed artisti, che si sono susseguite con lo stesso frenetico ritmo dei Superbowl americani: questo era il clima che si respirava in città. Ultima festa al San Paolo, risultati da festeggiare, qualche spettro da allontanare e un popolo da onorare e salutare.
Un impianto audio finalmente performante, come dovrebbe essere sempre, ad ogni partita, l'inno della Champions con tanto di urlo finale da pelle d'oca come solo quel posto, quel pubblico, quei tifosi, quei cuori riescono a provocare, il discorso del Presidente, le lacrime di Mazzarri, il Matador e quella maglia baciata sotto la curva, e poi il tabellone luminoso che fa sfoggio di sè con messaggi, immagini ed effetti, fino ai fuochi pirotecnici accompagnati da un medley di brani "riempi-stadio" e da quello che non sarà mai un inno ufficiale, ma che al tempo stesso pare davvero insostituibile: quella 'O Surdato 'Nnammurato, conosciuta da molti con un altro titolo derivante dalle parole del suo emozionante ritornello, in versione remix.

La Società ha vagliato molte tracce, versioni, varianti e alla fine ha scelto quella che pareva la più performante ed esaltante, realizzata da Gigi Soriani, già dj ufficiale allo stadio e Gigio Rosa, ex voce dei prepartita al San Paolo e conduttore della radio ufficiale Radio Marte. La versione, a cui ha lavorato anche il dj-producer Sika, non è ancora in vendita se non in una versione che differisce leggermente da quella ascoltata oggi.
La metrica è la stessa, tant'è che il pubblico ha intonato all'unisono quelle parole che tante generazioni hanno imparato a memoria, che tanti successi hanno accompagnato, e tanti brividi hanno regalato a chi di Napoli vive e si nutre, giorno dopo giorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento