menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
063656_conte-sfogo

063656_conte-sfogo

Galatasaray, Conte: 'Non faremo speculazioni, ma giocheremo per vincere'

La Juve non cambierà atteggiamento a Istanbul. Né i due risultati su tre a disposizione, né tantomeno il clima rovente influenzeranno i bianconeri. Antonio Conte ne è sicuro e lo ribadisce con forza alla vigilia della sfida contro il Galatasaray...

La Juve non cambierà atteggiamento a Istanbul. Né i due risultati su tre a disposizione, né tantomeno il clima rovente influenzeranno i bianconeri. Antonio Conte ne è sicuro e lo ribadisce con forza alla vigilia della sfida contro il Galatasaray: «E' una partita da dentro o fuori. Non è la prima, perché nel nostro percorso ne abbiamo già giocate e mi auguro di poterne affrontare altre in futuro. E' una tappa di crescita, contro un Galatasaray molto forte che vorrà far valere il fattore campo, ma noi vogliamo giocare secondo la nostra mentalità e il nostro calcio»

I giornalisti turchi chiedono perché la Juve sia arrivata a Istanbul con un giorno di anticipo rispetto alla partita, cosa per altro abituale in Champions, e Conte risponde con un sorriso: «Lo faccio sempre in Champions per portarli a visitare le città dove andiamo a giocare - scherza il mister - Chi è la favorita? Partiamo alla pari e mi auguro che al fischio finale passi la squadra che si sarà dimostrata migliore sul campo»
Nella gara di andata la Juve fu superiore ai turchi, ma non andò oltre il 2-2 finale: «Da quella partita c'è stato un doveroso percorso di crescita e siamo migliorati - sottolinea Conte - Detto questo affronteremo una squadra molto forte. Giocatori come Drogba, Sneijder sono sempre pericolosi e dovremo fare attenzione. Cercheremo di fare la nostra partita senza pensare al fatto di avere a disposizione anche solo il pareggio. Non speculeremo sul risultato, non fa parte della nostra filosofia. Proveremo a fare la partita e a vincere».I bianconeri dovranno ancora fare a meno di Pirlo e in una gara del genere, l'assenza di un giocatore della sua esperienza è ancora più pesante: «Non sarà certo questa partita a far capire l'importanza di Andrea per la Juventus. Purtroppo c'è stato questo infortunio, ma ne abbiamo già fatto a meno contro Udinese e Bologna e siamo stati bravi. Domani dovremo esserlo ancora di più»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

Il Comune installa gli autovelox. “Troppi incidenti”

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento