Sport

Lucio: 'La Juventus ha la vittoria nel suo DNA'

(Torino) Un giocatore abituato a vincere in una squadra che ha la vittoria nel suo DNA. Dopo essersi inseguiti nel tempo e affrontati tante volte sul campo, Lucio e la Juventus si sono finalmente incontrati. Per il gran ritorno in Europa, il club...

(Torino) Un giocatore abituato a vincere in una squadra che ha la vittoria nel suo DNA. Dopo essersi inseguiti nel tempo e affrontati tante volte sul campo, Lucio e la Juventus si sono finalmente incontrati. Per il gran ritorno in Europa, il club bianconero potrà contare su un difensore abituato a primeggiare.
Se Antonio Conte ha dato a sua figlia il nome Vittoria, tanto per ribadire la sua "ossessione" per il successo, Lucio ha addirittura fatto di meglio: i suoi primi due figli li ha chiamati Victoria e Joao Victor (Valentina è l'ultima arrivata). E anche nella prima conferenza stampa da bianconero, il brasiliano ha sottolineato più volte questo aspetto: «Sono arrivato in una grande squadra, una società che ha sempre avuto una mentalità vincente e sono contento della mia scelta. Essere qui mi fa un effetto buonissimo. Mi hanno fatto piacere l'abbraccio dei tifosi e le belle parole di accoglienza ricevute dai miei nuovi compagni».

Con Lucio, la difesa meno battuta della scorsa stagione si rinforza ulteriormente. A Barzagli, Bonucci e Chiellini si affianca così un baluardo in grado di alzare di molto il livello di esperienza. Soprattutto a livello internazionale. «Dove vado, provo a difendere i colori della mia squadra. E ora questi colori sono bianconeri. La mia intenzione è di dare il massimo per la Juve. Il mio ruolo? C'è la mia disponibilità ad adattarmi alle esigenze della squadra, faccio quello che mi chiede l'allenatore».
Fin dal suo arrivo in Valle d'Aosta, Lucio è subito stato accolto al meglio dal suo nuovo pubblico. E da tutti i tifosi presenti a Châtillon ha sentito più volte pronunciare due parole che lui conosce bene: Champions League. Dopo averla vinta con l'Inter e sfiorata una volta con il Bayer Leverkusen, battuto solo dal Real Madrid di Zidane. Ora l'assalto con i colori bianconeri. «La Juventus è sempre stata un'ottima squadra e in questi anni la mentalità non è mai cambiata. Sappiamo che in Europa non sarà facile perché troveremo squadre forti, di alto livello. Ma anche la Juve è tra le grandi e la mentalità deve sempre essere vincente. La tecnica e la forza dei singoli sono importanti, ma per vincere una competizioni come la Champions sono fondamentali soprattutto spirito di gruppo e motivazioni».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucio: 'La Juventus ha la vittoria nel suo DNA'

CasertaNews è in caricamento