Sport

Prova di forza del Progreditur: sfatato il tabu' Mari

Marcianise - Torna alla vittoria il Marcianise, che supera per 2-0 il Mari riprendendo la sua marcia in vetta alla classifica. Un risultato importante per i gialloverdi, che mettono a tacere i "fantasmi" relativi alle voci sul possibile cambio di...

045224_vittoria_progreditur_esulta_ftv

Torna alla vittoria il Marcianise, che supera per 2-0 il Mari riprendendo la sua marcia in vetta alla classifica. Un risultato importante per i gialloverdi, che mettono a tacere i "fantasmi" relativi alle voci sul possibile cambio di panchina dopo le ultime due sconfitte consecutive. Matarese non è mai stato messo in discussione della società e come riportato in un comunicato stampa (uscito in settimana) sarà l'allenatore del Marcianise quanto meno fino al termine della stagione in corso. Riavvolgendo il film del match, diciamo subito che Il Marcianise non può contare sull'acciaccato Paragallo, sostituito da De Fenza, con Guardabascio che parte dalla panchina per fare spazio a Sacco, mentre nel Mari non ci sono Cuomo, Carlino e Borrelli (out per squalifica). Gara molto maschia al 'Progreditur' e i gialloverdi forse accusando i recenti risultati negativi sembrano partire abbastanza contratti. Nella prima mezz'ora una calma piatta è intervallata da un paio di conclusioni di Grezio che però non riesce ad impensierire Del Giudice. Ci vuole una giocata del singolo per sbloccare il match: detto, fatto. Al 33′ Di Ruocco mette il turbo e scappa via sulla sinistra, entra in area, tenta il cross che però è intercettato con un braccio da Ponticelli: per l'arbitro non ci sono dubbi, è rigore. Dal dischetto si presenta Grezio che la mette dove l'estremo difensore vesuviano non può arrivare: 1-0 Marcianise. La reazione degli ospiti è pressoché nulla, Ciano e compagni dominano in lungo e in largo e vanno vicino al raddoppio al 45′, grazie ad una palla messa in area per D'Anna, che in posizione regolare stoppa di petto per l'accorrente Grezio, il quale di sinistro coglie in pieno la traversa a due metri dalla porta con il portiere Del Giudice battuto. Sull'1-0 termina un primo tempo in cui si è vista una sola squadra in campo, quella gialloverde. La ripresa si apre con l'infortunio occorso al bomber Orazio Grezio, che a causa di un problema alla caviglia deve fare spazio a Guardabascio. Gli ospiti non sortiscono alcun tipo di reazione, anzi è il Marcianise che sfiora il raddoppio al 13′ con Di Ruocco, il cui destro, su un grande suggerimento di Amita finisce di poco alto. Poco dopo si materializza il 2-0 della compagine del patron D'Anna: dopo una cavalcata di Guardabascio, si accende una mischia in area che Borrino tenta di risolvere spazzando via, salvo colpire il suo compagno Gentile, che devia nella propria porta. La squadra di Matarese può così amministrare il doppio vantaggio e condurlo in porto fino al triplice fischo finale dell'arbitro. Tre punti d'oro per la squadra di Terra di Lavoro, allontanando dunque le voci di una possibile "crisi" in casa gialloverde. La grande prova di solidità dei ragazzi di Matarese fa ben sperare per le prossime cinque finali. La notizia di oggi è che il Marcianise c'è, è vivissimo e soprattutto compatto come non mai per raggiungere l'ambito traguarDo.
MARCIANISE: Mezzacapo, Ciano, Iuliano, Amita, Biancolino, De Fenza, D'Anna (33′st Sparaco), Gelotto, Grezio (4′st Guardabascio), Di Ruocco (24′st Labaro), Sacco. A disp. Mataluna, Albano, Portanova, Vigliotti. All. Matarese.
MARI: Del Giudice, Manzi, Severino, Giliberti, Borrino, Ponticelli (10′st Miele), Gentile, Maruggi (39′st Imparato), Liccardi M., Pascucci (30′st Russo), Liccardi G. A disp. Cortese, Conte, Rea, De Luca. All. Esposito.
ARBITRO: Lupoli di Frattamaggiore

RETE: 34′ rig. Grezio (PM), 59′ aut. Gentile (MARI).
NOTE: Spettatori 150 circa. Ammoniti Mezzacapo, Biancolino, Amita (Marc.); Ponticelli (Mari)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova di forza del Progreditur: sfatato il tabu' Mari

CasertaNews è in caricamento