Dieci anni fa moriva Pietro Taricone: il ricordo della compagna Kasia Smutniak

Uno scatto in Nepal dove c'è una fondazione intitolata al guerriero casertano

Pietro Taricone

Due bambini di spalle. Davanti a loro le montagne del Nepal. E' questo il ricordo di Kasia Smutniak a 10 anni dalla tragedia in cui ha perso la vita il "guerriero casertano" Pietro Taricone. 

Uno scatto che è stato condiviso dalla Smutniak su Instagram, un ricordo che testimonia la presenza di Taricone anche a 10 anni di distanza dalla sua morte. Proprio in Nepal, a Mustang, c'è una onlus fondata dalla Smutniak e che porta il nome di Pietro. Qui è stata costruita una scuola, che oggi insegna a 56 bambini. Il post ha conquistato i cuori dei suoi follower: sono già oltre seimila i like.

Un post condiviso da Kasia Smutniak (@lasmutniak) in data:

Dieci anni fa a Terni durante un volo con il paracadute Pietro Taricone ebbe il tragico incidente che lo strappò alla vita. Sarebbe morto nella notte tra il 28 ed il 29 giugno. Aveva appena 35 anni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento