Lunedì, 15 Luglio 2024
social Aversa

Chiesa delle Anime del Purgatorio, un gioiellino tutto da scoprire

Si trova nella città di Aversa, è uno dei luoghi delle giornate FAI d'Autunno

La Chiesa delle Anime del Purgatorio di Aversa è uno dei luoghi da visitare sabato 14 e domenica 15 ottobre 2023 per le 'Giornate FAI d'Autunno'. Situata a via Roma corso principale di Aversa di fronte la più nota Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo.

La storia, tutta da scoprire

La piccola chiesa nacque probabilmente verso la fine del XIII secolo presso un piccolo borgo esterno alla murazione normanna, chiamato "Mercato del Sabato", che risulta già citato in un documento del 1303, ma della primitiva struttura non restano che pochissime tracce. Attualmente evidenzia uno stile rococò con accoppiamenti di stili succedutisi nel tempo. Il diminutivo "Parrocchiella" vuol ricordare che la Chiesa fu sede della parrocchia santi Filippo e Giacomo che in seguito occupò una chiesa più grande. Nel 1700 era sede della Congrega di S.Francesco Saverio e sia di quella del Purgatorio. La seconda prevalse e ai confratelli fu concessa la sepoltura come testimoniato da diverse lapidi.

Struttura isolata adibita a chiesa con alle spalle una piazzetta. Dal 1300 a 1700 la chiesa ha subito poche modifiche, fino al 1700 quando è prevalso il gusto rococò, la facciata poggia su una base di piperno, mentre l'interno è addobbato con stucchi. Entrando a sx si nota una cappella con altare, un tempo funzionante per i confratelli, ed un locale suddiviso che funge da sacrestia. La facciata barocca, convessa e scandita da colonne nel primo e unico ordine, e conclusa in altezza da un coronamento mistilineo, richiama soluzioni di ascendenza borrominiana simili a quelle adottate da Ferdinando Sanfelice nella chiesa napoletana di S. Maria Succurre Miseris. Sulla parete esterna del corpo di fabbrica che si innesta sul lato sinistro della chiesa, un altorilievo in stucco raffigura la Madonna Addolorata tra angeli recanti i simboli della Passione di Cristo, con in basso delle Anime Purganti, secondo una variante dell'iconografia della Madonna del Suffragio. All'ingresso, un portale tardo cinquecentesco in piperno racchiude due battenti lignei coevi in cui sono intagliate le figure dei Santi titolari della chiesa. L'interno si presenta a pianta longitudinale a navata unica, scandita dagli archi a tutto sesto che delimitano gli altari laterali.

Cosa si scoprirà durante le giornate FAI?

Degno di nota è anche il bel pavimento maiolicato della navata, decorato con motivi azzurri e neri forse provenienti dalla manifattura napoletana dei Giustiniani, interrotto da tre lapidi datate 1645.L'interno presenta raffinate decorazioni vaccariane. La visita sarà a cura di Rosalba Corvino, delegata FAI.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa delle Anime del Purgatorio, un gioiellino tutto da scoprire
CasertaNews è in caricamento