Sesso con 2 bambine, abbreviato per il sociologo

Il giudice accoglie la richiesta dell'imputato

Il giudice del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Dello Stritto ha ammesso il rito abbreviato per il sociologo di 62 anni di Piedimonte Matese accusato di violenza sessuale ai danni di due cuginette. I fatti sarebbero avvenuti in un'abitazione di Alife. L'udienza è stata poi aggiornata a novembre, quando il pubblico ministero terrà la propria requisitoria per chiedere la condanna del professionista, per poi lasciare spazio all'avvocato della difesa per l'arringa. Prevista anche la discusione della parte civile, rappresentata dall'avvocato Emanuele Sasso.

Secondo la ricostruzione della Procura, il 62enne, oltre ad aver fatto sesso con una bambina di 8 anni, avrebbe tentato di avere anche un rapporto orale con la piccola, che però sarebbe riuscita a sfuggire alle grinfie dell’uomo. Il quale, però, come se nulla fosse, avrebbe continuato per anni ad abusare di quelle piccole cuginette che frequentavano la casa di una parente ad Alife dove si recavano per fare i compiti il pomeriggio dopo la scuola. Una casa che era diventata per loro la “casa dell’orrore”. In un altro caso, la bambina veniva presa in braccio e con la scusa di vedere i video sul computer o suonare la chitarra, l’uomo si muoveva come a simulare un rapporto sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il giorno del contagio in Campania: 24enne di Caserta positiva al test

  • Coronavirus, De Luca chiude le scuole in tutta la Campania

  • Coronavirus, scuole chiuse a Caserta. La 24enne 'positiva' trasferita al Cotugno

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, test positivo confermato dalle controanalisi. La 24enne ha incontrato 8 persone

Torna su
CasertaNews è in caricamento