menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il vescovo Giacomo Cirulli

Il vescovo Giacomo Cirulli

Buone notizie per il vescovo: ridotto l'ossigeno, parametri stabili

Le prossime 48 ore saranno decisive per il decorso ospedaliero

Arrivano buone notizie per il vescovo della Diocesi di Teano-Calvi Giacomo Cirulli, ricoverato da una settimana in ospedale dopo aver manifestato importanti sintomi del coronavirus. Come spiegano dalla Diocesi “le condizioni di salute del vescovo stanno progressivamente migliorando. Si sta gradualmente riducendo il ricorso all'ossigenoterapia e tutti i parametri vitali risultano stabili. Sua Eccellenza, nel ringraziare ciascuno per le preghiere e il bene manifestato, benedice tutti di cuore”.

Il vescovo Cirulli sta combattendo col virus orami da due settimane. Dopo aver trascorso i primi giorni in isolamento, fu disposto il ricovero dal medico che lo stava seguendo dato che era emersa una preoccupante forma di polmonite che gli rendeva difficoltoso il respiro. Per questo motivo è stato ricoverato e sottoposto ad ossigenoterapia: dopo le prime 48 ore di preoccupazione, il quadro clinico del vescovo originario di Cerignola è andato via via migliorando. La speranza dei medici è che dalla prossima settimana, possa terminare il ricorso all’ossigenoterapia e riprendere a respirare da solo. Sarebbe il primo passo decisivo verso la completa guarigione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento