Cronaca Sant'Arpino

Prestiti a tassi usurai, scacco alla gang terrore dei commercianti

Tre indagati nell’inchiesta sulla rete di usurai: almeno 10 le vittime

Un arresto e l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di altri due indagati. È il risultato del blitz compiuto dai carabinieri della Stazione di Sant’Arpino nella città dell’agro aversano, a Melito di Napoli e Casavatore.

I militari hanno infatti eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Tribunale di Napoli Nord nei confronti di P.A., 43 anni. Quest’ultimo, assieme agli altri due indagati, è ritenuto responsabile del reato di usura commesso ai danni almeno 10 commercianti e privati cittadini dal 2015 ad oggi.

L’indagine, avviata nel mese di settembre del 2018 a seguito della denuncia di una delle vittime, ha consentito di contrastare il fenomeno usuraio che i soggetti, tutti incensurati, avevano posto in essere applicando il tasso mensile del 20% di interesse sulle somme prestate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prestiti a tassi usurai, scacco alla gang terrore dei commercianti

CasertaNews è in caricamento