Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Santa Maria a Vico

Truffa del finto nipote, derubati i genitori del presidente del Consiglio

I delinquenti sono riusciti a farsi consegnare contanti e gioielli. Indagano i carabinieri

Banda di truffatori in azione a Santa Maria a Vico: derubati i genitori del presidente del consiglio comunale Carmine De Lucia.

Il colpo è avvenuto nel pomeriggio di venerdì scorso, tra le ore 14 e le 16. I malviventi, senza alcuno scrupolo e con una vigliaccheria fuori dal comune, hanno truffato i due anziani usando come leva i loro affetti più cari: hanno dapprima fatto una telefonata spacciandosi per il loro nipote e con questo stratagemma sono riusciti ad entrare nell'abitazione dei due malcapitati.

Il bottino è stato ingente. "Dopo un artificioso raggiro, i delinquenti sono riusciti a farsi consegnare contanti e ori, compresa la fede nuziale che mia madre ha custodito gelosamente per quasi 50 anni di matrimonio - racconta Carmine De Lucia - Quando hanno scoperto, troppo tardi, che era tutta una truffa, il dolore è stato inimmaginabile".

Attualmente i carabinieri sono sulle tracce dei delinquenti. Al vaglio dei militari dell'Arma le telecamere di sorveglianza del vicinato e i racconti dei testimoni. "Confido che presto li prenderanno - afferma il presidente del Consiglio di Santa Maria a Vico - Ma fino ad allora vi chiedo di essere estremamente prudenti e di mettere in guardia i vostri genitori e i vostri nonni contro questi maledetti sciacalli, che approfittano della fragilità e della bontà d’animo dei nostri anziani per portar via loro quel poco che sono riusciti accumulare in tanti anni di sacrifici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa del finto nipote, derubati i genitori del presidente del Consiglio

CasertaNews è in caricamento