rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca Capua

Terra dei fuochi, multa da 190mila euro per attività

I controlli dell'Action Day tra San Tammaro e Capua

Unità operative dell’esercito Italiano dell’operazione "Terra dei Fuochi" e delle forze dell’ordine, dirette e coordinate dal Vice Prefetto Filippo Romano, incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania, in collaborazione con le agenzie nazionali e regionali deputate all’accertamento e repressione dei reati ambientali, hanno condotto l’Action Day, mirata all’individuazione e al contrasto di attività commerciali che producono e smaltiscono abusivamente rifiuti speciali nel territorio.

I siti individuati dagli operatori e specialisti dell’Esercito e del reparto operativo aero navale della guardia di finanza, anche attraverso l’utilizzo di strumentazioni tecnologicamente avanzate, oltre che dalle pattuglie delle questure di Caserta e Napoli e dagli agenti della polizia metropolitana e locale sono stati battuti in due differenti giornate.

Il giorno 7 settembre, nei comuni di San Tammaro e Capua l’operazione congiunta dei militari del 3° reggimento bersaglieri e delle forze dell’ordine, supportati da funzionari delle agenzie territoriali specializzate nel contrasto dei reati ambientali, ha portato al controllo di due attività, all’identificazione di due persone e all’elevazione di una sanzione amministrativa di oltre 190mila euro per molteplici irregolarità. Per il controllo e la verifica dei siti sono stati impiegati quattro equipaggi dell’esercito Italiano e unità dei Carabinieri e polizia di Stato di Santa Maria Capua Vetere, Cc e GdF territoriale di Capua, Municipale di San Tammaro e Capua, funzionari di Asl veterinaria e Arpac di Caserta e dell’Ispettorato centrale repressione delle frodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terra dei fuochi, multa da 190mila euro per attività

CasertaNews è in caricamento