rotate-mobile
Cronaca

Terra dei Fuochi, vertice sindaci-prefetti. "Fondi per debellare le microdiscariche"

All'appuntamento presenti i prefetti di Napoli e Caserta e alcuni sindaci

Si è tenuta una riunione con il Prefetto di Napoli, dottor Claudio Palomba, con il Prefetto di Caserta, dottor Giuseppe Castaldo, con i sindaci di Terra di Lavoro, con i sindaci dei comuni del napoletano che confinano con il nostro territorio provinciale, con i vertici delle Forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco, delle Forze armate, con enti ed associazioni ambientali sulla questione dei roghi che, negli ultimi tempi, purtroppo si sono intensificati. Ha partecipato all’incontro, in rappresentanza della Provincia di Caserta, il consigliere provinciale e delegato per l’ambiente, dottor Pasquale Salzillo.

La riunione è stata proficua, i vari rappresentanti delle amministrazioni e degli enti operanti in questo ambito hanno fatto presente al Prefetto di Napoli le difficoltà che incontrano quotidianamente per porre in essere azioni di contrasto ai tanti roghi che, purtroppo, infiammano il territorio, con le connesse problematiche di inquinamento ambientale a danno della salute umana, dell’ambiente e della sicurezza. Il Prefetto di Napoli ha illustrato le molteplici azioni di contrasto poste in essere e quelle in programma, focalizzate in particolare al rafforzamento di interventi di monitoraggio ambientale, con sistemi di videosorveglianza e droni, all’incremento di interventi volti alla implementazione delle azioni delle Forze dell’ordine e degli operatori di vigilanza, in modo da avere più personale dedito al controllo dei territori dei principali comuni interessati.

“La questione ambientale dei roghi è una delle priorità della Provincia di Caserta – ha dichiarato il presidente Giorgio Magliocca – da tempo uniamo tutti i nostri sforzi per offrire un valido contributo a questa delicata problematica che ci attanaglia da tempo. Con l’approvazione del bilancio dell’Ente, infatti, abbiamo predisposto apposite e maggiori risorse da destinare in particolare alla prevenzione del fenomeno, ossia risorse per la pulizia delle strade provinciali e per il controllo sul territorio, per quanto di competenza. Il fenomeno dei roghi di rifiuti e dell’inquinamento in genere è, come noto, causato maggiormente dallo smaltimento abusivo di varie sostanze, per lo più pericolose per la salute umana, e dall’abbandono incontrollato di rifiuti. Muoversi su queste direttrici – ha concluso Magliocca – significa pertanto avviarsi nella giusta direzione per contrastare con azioni più efficaci questa terribile piaga. La Provincia continuerà a fare la propria parte”.

“A breve partirà un bando che consentirà ai comuni del territorio di poter richiedere risorse in particolare per l’eliminazione delle cosiddette microdiscariche - ha affermato il consigliere provinciale e delegato all’ambiente, dottor Pasquale Salzillo – fenomeno quest’ultimo che negli ultimi tempi è sempre più osservabile sul territorio ed interventi mirati alla pulizia delle strade di competenza dell’Ente nonché operazioni per ripulire le rampe di accesso alle superstrade e strade statali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terra dei Fuochi, vertice sindaci-prefetti. "Fondi per debellare le microdiscariche"

CasertaNews è in caricamento