Ladri tentano l'assalto alla nota gioielleria

La banda ha divelto la saracinesca ma è stata messa in fuga dall'allarme

I ladri hanno tentato il colpo nella gioielleria di via del Lavoro

Hanno tentato il colpo che poteva valere migliaia di euro, invece sono stati costretti a scappare a mani vuote. Bottino magrissimo quello di una banda di ladri che questa notte hanno tentato l’assalto alla gioielleria ‘Amami’ di Santa Maria Capua Vetere.

L’oreficeria di via del Lavoro era stata presa di mira dai malviventi che però hanno dovuto fare i conti con lo scattare dell’allarme e il rapido sopraggiungere della vigilanza e delle forze dell’ordine.

I ladri però erano già riusciti a volatilizzarsi nel nulla. La banda era riuscito solo a scardinare la saracinesca all’ingresso, utilizzando degli arnesi da scasso, prima che l’allarme li costringesse a scappare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento