Cronaca

Tentata estorsione al ristorante, sentenza per un 41enne

Il giudice ha assolto Simmaco Zarrillo dall'accusa

La sentenza pronunciata dal gup di Santa Maria Capua Vetere

Tentata estorsione ad un ristorante. Questa l'accusa per la quale era finito sotto processo Simmaco Zarrillo, 41enne di Marcianise. Il gup Minio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, però, al termine del giudizio con abbreviato ha assolto Zarrillo. Accolte le tesi del difensore del 41enne, l'avvocato Giuseppe Foglia, che è riuscito a dimostrare l'innocenza del suo assistito. Zarrillo era accusato di aver chiesto soldi al ristorante "Anima" di Marcianise ed era stato denunciato per la richiesta ritenuta estorsiva. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata estorsione al ristorante, sentenza per un 41enne

CasertaNews è in caricamento