menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ragazzo ha visto l'uomo sul parapetto

Il ragazzo ha visto l'uomo sul parapetto

Studente eroe salva uomo sul cavalcavia: "L'ho afferrato prima che si lanciasse"

Lorenzo Principe racconta a Casertanews il suo gesto: "Mi sono avvicinato con discrezione e l'ho tirato per il cappotto"

Studente della Vanvitelli eroe per un giorno. E' successo a Caserta dove un 29enne laureando in Farmacia, Lorenzo Principe di Gricignano d'Aversa, ha salvato la vita ad un uomo che stava per lanciarsi dal cavalcavia che unisce viale della Libertà a via Roma.

L'episodio è accaduto lunedì mattina in via Vivaldi. "Mi ero recato all'università perché avevo un appuntamento in segreteria - racconta Lorenzo a Casertanews - Quando sono uscito ho notato due ragazze nel cortile che spaventate da qualcosa hanno iniziato a gridare. Mi sono avvicinato per capire cosa stesse accadendo. Poi ho sollevato lo sguardo". 

La scena che si è trovato di fronte era da far gelare il sangue. "Ho visto un uomo che era in piedi sulla balaustra del cavalcavia - dice ancora lo studente - Ho pensato che se mi avesse visto probabilmente si sarebbe lanciato. Così, con discrezione, ho salito le scale e l'ho raggiunto". 

L'uomo, sulla cinquantina, era lì. In piedi sul parapetto, con lo sguardo perso nel vuoto. "Appena sono giunto abbastanza vicino - racconta Lorenzo - Con una mossa fulminea l'ho tirato per il cappotto facendolo scendere". La sua reazione è stata inaspettata: "Credevo mi desse addosso, invece mi ha preso a parolacce per un paio di minuti. Poi quando ha visto che non replicavo ai suoi insulti ha smesso e si è calmato", spiega lo studente. 

Nel frattempo qualcuno ha allertato i carabinieri che nel giro di qualche minuto sono accorsi sul posto. "Sono rimasto a parlare con lui - prosegue Lorenzo - Mi ha raccontato che è nato a Caserta, che soffre di depressione e di epilessia. Era disperato perché non era riuscito a rifare in Comune alcuni documenti che diceva di aver smarrito". 

A quanto pare, l'uomo sarebbe un senzatetto senza famiglia. Quei documenti gli servivano, secondo quanto ha riferito allo studente, per poter accedere alla mensa della Caritas. Il giorno successivo Lorenzo Principe si è recato dai carabinieri a Caserta. "Volevo sapere come stava - conclude - Mi hanno detto che sta bene. I carabinieri hanno provveduto anche ai documenti smarriti". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento