Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Cipriano d'Aversa

Strage in discoteca, condannato il figlio del ras dei Casalesi con i complici

Dodici anni e 4 mesi ad Ugo Di Puorto per la tragedia di Corinaldo

Ugo Di Puorto e Raffaelle Mormone condannati a 12 anni e 4 mesi, Andrea Cavallari 11 anni e 6 mesi, Moez Akari 11 anni e 2 mesi, Souhaib Haddada 10 anni e 11 mesi, Badr Amouiyah 10 anni e 5 mesi. Sono arrivate alle ore 15 le condanne per i sei ragazzi della provincia modenese a processo ad Ancona per la tragedia della Lanterna Azzurra di Corinaldo. All'interno della discoteca la notte tra il 7 e l'8 dicembre 2018 persero la vita sei persone: Benedetta Vitali e Mattia Orlandi di 15 anni, le 14enni Asia Nasoni ed Emma Fabini, Daniele Pongetti di 16 anni e la giovane mamma Eleonora Girolomini di 39 anni.

IL PADRE DI UNA DELLE VITTIME: "CI HANNO ROVINATO LA VITA"

Per i sei imputati, Ugo Di Puorto, Andrea Cavallari, Moez Akari, Raffaelle Mormone, Souhaib Haddada e Badr Amouiyah, le richieste dei pm, Paolo Gubinelli e Valentina Bavaj, andavano dai 16 ai 18 anni di reclusione con accuse che andavano dall'associazione a delinquere all'omicidio preterintenzionale, lesioni personali, furto e rapina. Il gup, che ha presieduto il processo con il rito abbreviato, é Paola Moscaroli e non ha riconosciuto la associazione per delinquere, riconoscendo invece il concorso, il che significa comunque che il giudice ha riconosciuto a tutti gli imputati lo stesso grado di responsabilità nell'omicidio preterintenzionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage in discoteca, condannato il figlio del ras dei Casalesi con i complici

CasertaNews è in caricamento