Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Marcianise

Perseguita la ex e la offende davanti alle maestre della figlia, a processo

L’uomo è accusato anche di violenza privata per averla bloccata in auto

E’ iniziato il processo per stalking e violenza privata a carico di un 61enne di Marcianise, A.T., accusato di aver perseguitato l’ex compagna per oltre un anno.

Nella prima udienza c’è stata la costituzione delle parti e sono state avanzate le richieste istruttorie al giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Sellitto. La parte civile si è costituita tramite l’avvocato Nicola Musone, mentre l’imputato è difeso da Pasquale Delisati.

L’uomo è finito sotto processo per le continue telefonate e messaggi che ha inviato all’ex compagna dopo la fine della loro relazione, nei confronti della quale avrebbe rivolto parole ingiuriose ed offensive anche alla presenza delle insegnanti della loro figlia.

In un’occasione, inoltre, dopo aver seguito la donna in auto, le avrebbe anche bloccato il transito per obbligarla a parlare con lui (da qui l’accusa di violenza privata). Secondo la difesa tutta la vicenda sarebbe legata al fatto che la donna non faceva incontrare la figlia con l’imputato come deciso dal giudice civile nella causa di separazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguita la ex e la offende davanti alle maestre della figlia, a processo

CasertaNews è in caricamento