rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Trentola-Ducenta

"Spari contro le finestre del geometra per avere le soffiate sui cantieri"

Le rivelazioni di Salvatore Orabona sul professionista vicino al clan: "Passava informazioni anche al gruppo Zagaria"

C'era un geometra a Trentola Ducenta che avvisava il gruppo guidato da Salvatore Orabona, oggi collaboratore di giustizia, sulla localizzazione dei cantieri da sottoporre ad estorsione. 

A rivelarlo agli organi inquirenti è stato lo stesso Orabona e quel geometra, indagato, aveva l'alias di "a Carriola". Ma convincere il professionista a collaborare con il clan non fu semplice anche perchè lo stesso professionista, secondo il racconto di Orabona, offriva il proprio servizio per un'altra fazione, quella guidata dal boss Michele Zagaria. "Proprio per tale motivo decidemmo di sparare fuori la sua abitazione". Due del gruppo Orabona si recarono "presso il suo studio esplodendo verso le due di notte 4-5 colpi di pistola calibro 45 nella serranda dello studio professionale". 

Dopo l'attentato, riferisce ancora Orabona, "il geometra ha ha ottemperato alle nostre richieste fornendoci le informazioni che ci interessavano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spari contro le finestre del geometra per avere le soffiate sui cantieri"

CasertaNews è in caricamento