Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Droga venduta attraverso Facebook ed Instagram, 11 arresti | I NOMI

Maxi retata a Recale: 13 le persone coinvolte. Una casa di via Roma utilizzata come base dalla rete dei pusher dei gemelli Diana

Le indagini svolte dai carabinieri di Macerata Campania

Maxi retata contro lo spaccio di droga a Recale. Sono 13 le persone colpite da misura cautelare: 10 in carcere, 1 ai domiciliari e 2 colpite dall'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria su disposizione del gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Francesco Ciocia. Sequestrate anche 2 auto - una Mercedes ed una Smart - utilizate per lo spaccio e la somma in contanti per oltre 75mila euro complessivi ritenuti provento dell'attività di spaccio.

Il gip ha disposto la misura in carcere per i gemelli Dario, alias o brasiliano, ed Elio Diana, entrambi di 22 anni di Recale; Rosario Fior Rosso, 46 anni di Napoli; Christian Gadola, 22 anni di Recale; Luigi Gadola, 28 anni di Recale; Roberto Vergone, 25 anni di Recale; Salvatore Di Felice, 21 anni di Recale; Antonio Braccio, 29 anni di Recale; Andrea Ettore Vanore, 24 anni di Recale, Angelo Fior Rosso, 21 anni di Napoli. Arresti domiciliari per Fabio Massaro, 28 anni di Recale. Obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Vincenzo Audino, 26 anni di Recale, ed Andrea Zamo, 32 anni di Recale. Per tutti l'accusa è di spaccio di droga in concorso. 

Le indagini dei carabinieri di Macerata Campania hanno consentito di evidenziare come i gemelli Elio e Dario Diana abbiano messo in piedi una sofisticata rete dello spaccio. Era un'abitazione della centralissima via Roma, infatti, a fare da base per la custodia dello stupefacente, hashish in particolare, e dove la droga veniva venduta sia dai due fratelli sia dagli altri complici.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri, che hanno installato anche telecamere di sorveglianza all'esterno della 'casa della droga', i contatti con gli acquirenti avvenivano prevalentemente sui social network: Messenger, Whatsapp ed anche Instagram attraverso le quali avveniva la contrattazione e fissato l'appuntamento per la consegna. Nelle prossime ore verranno fissati gli interrogatori di garanzia per gli indagati. Nel collegio difensivo sono impegnati, fra gli altri, gli avvocati Nello Sgambato e Carmine Nacca. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga venduta attraverso Facebook ed Instagram, 11 arresti | I NOMI

CasertaNews è in caricamento