Spaccio di cocaina, sconto di pena per il pusher

I giudici della Corte d'Appello hanno rideterminato la pena a 4 anni di reclusione

Accusato di spaccio di cocaina

Quattro anni di reclusione. E' questa la condanna inflitta dai giudici della Corte d'Appello di Napoli nei confronti di un 50enne di Caserta accusato di spaccio di cocaina

La corte partenopea, presieduta dal giudice Elena Conte, ha rideterminato la pena nei confronti di Vincenzo De Lucia, accusato di aver detenuto per la vendita circa 50 grammi di cocaina da cui sarebbero state ricavate circa 225 dosi singole di stupefacente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giudici, accogliendo l'istanza del difensore del 50enne, l'avvocato Nello Sgambato, hanno rivisitato una precedente sentenza di condanna a 5 anni, ritenuta, però, illegale sulla base del nuovo minimo edittale passato da 8 a 6 anni. Per questo si è reso necessario ricalcolare la pena che è stata quantificata in 4 anni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento