rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Aversa

Soldi per l'esame, studente conferma le accuse al professore

Il ragazzo vittima della richiesta di denaro ribadisce il suo racconto. Difesa produce prenotazione e statino

Ha confermato la richiesta di denaro da parte del professore Nicola Crocetto, docente di Topografia presso la facoltà di Ingegneria della Vanvitelli, con sede ad Aversa. E' quanto accaduto nel corso dell'udienza celebrata al tribunale di Napoli Nord nel processo a carico del prof. 

Lo studente - che ha denunciato tutto ai carabinieri facendo partire le indagini - ha confermato quanto asserito in denuncia e cioè che Crocetto gli avrebbe proposto di laurearsi nella sua materia anticipando la sessione di laurea di un mese in cambio di 2000 euro, richiesta poi scesa a 500 euro. Quando lo studente - costituitosi parte civile con l'avvocato Agostino Di Santo - andò a convalidare l'esame di Topografia, sostenuto qualche giorno prima presso l'ateneo ad Aversa, il professore gli comunicò la bocciatura per convincerlo ad accettare la sua proposta e consegnargli soldi, stavolta 300 euro.

Nel corso dell'udienza i difensori di Crocetto - gli avvocati Goffredo Grasso e Gianpiero Pirolo - hanno prodotto documentazione che sconfesserebbe la versione dello studente. Secondo i documenti acquisiti al fascicolo dibattimentale l'esame sarebbe stato regolarmente prenotato dallo studente (4 giorni prima della sessione) e convalidato telematicamente dal docente il giorno stesso in cui venne sostenuto. Ora saranno i giudici a verificare la veridicità del racconto della persona offesa.

Il processo riprenderà a fine settembre per l'escussione di ulteriori testimoni dell'accusa tra cui i carabinieri che hanno raccolto la denuncia, corredata anche di registrazioni audio effettuate dallo studente, ed avviato le indagini sul caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi per l'esame, studente conferma le accuse al professore

CasertaNews è in caricamento