Cronaca

90mila euro per 11 mesi di carcere. “Non rendono giustizia e non cancellano il dolore”

Il presidente della Provincia commenta il verdetto della Cassazione

Il presidente della Provincia Giorgio Magliocca

Novantamila euro di risarcimento per quasi 11 mesi di carcere. E’ questo il verdetto della Corte di Cassazione nei confronti di Giorgio Magliocca, attuale sindaco di Pignataro Maggiore e presidente della Provincia di Caserta. I giudici hanno stabilito il risarcimento per detenzione ingiusta, stabilendo una cifra che, in realtà, appare irrisoria, come commenta lo stesso Magliocca con un post su Facebook: “La Corte di Cassazione pone definitivamente la parola fine su una lunga e dolorosa vicenda giudiziaria che mi è costata quasi undici mesi di detenzione. Ma questi undici mesi di dentenzione da innocente non valgono novantamila euro, è un vuoto che ha soltanto l'Italia, che invece di risarcire la vittima retribuisce un'indennità di detenzione con parametri matematici. Si tratta di calcoli che non rendono giustizia, che non cancellano il dolore, mio e della mia famiglia, che non mi restituiscono il tempo sottratto. Il mio percorso, politico e personale, è stato lungo e pieno di ostacoli, ma non mi sono mai arreso: è grazie alla vostra fiducia che ho potuto dimostrare, da Sindaco di Pignataro Maggiore e da Presidente della Provincia di Caserta il mio impegno e soprattutto il mio amore per la comunità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

90mila euro per 11 mesi di carcere. “Non rendono giustizia e non cancellano il dolore”

CasertaNews è in caricamento